Ads 468x60px

EffeBiAi

Pages

2 settembre 2007

Gli scopi delle scie chimiche - (art. di Zret)

Dum Romae consulitur, Saguntum expugnatur. Mentre a Roma si discute, Sagunto viene espugnata.

Molti vogliono conoscere gli obiettivi perseguiti con l'irrorazione chimico-biologica. Precisato che, stante la clandestinità dell'operazione, è evidente che i fini sono ignobili e perversi e porsi certe domande risulta ozioso, poiché si discute soltanto senza mai agire in modo efficace, è comunque opportuno saper indicare a chi ignora il problema le finalità delle chemtrails.

Elenco dunque i principali scopi delle scie chimiche, in forma molto essenziale ed indicando tra parentesi se si tratta, stando all'attuale stato degli studi, di un obiettivo accertato o solo congetturato. Bisogna, infine, ricordare che molti targets sono conseguiti attraverso la sinergia tra H.A.A.R.P., emissione di campi elettromagnetici e scie velenose.



• Modificazione meteorologica e climatica (scopo assodato, anzi riconosciuto ufficialmente. Si vedano i numerosi brevetti tradotti in tecnologie e le pur ambigue ammissioni ufficiali).

• Accecamento dei radar nemici (dimostrato. Si vedano i brevetti ed i ritrovati tecnologici).

• Creazione nell’atmosfera di un'antenna elettromagnetica oltre l'orizzonte, col fine di ottimizzare la ricetrasmissione dei segnali in ambito strategico-militare (dimostrato).

• Danneggiamento delle colture agricole basate su piante non modificate geneticamente (rilevato in modo empirico).

• Distruzione della coltre di ozono (forse è un effetto collaterale dell'operazione, ma non è escluso che sia un fine scientemente perseguito).

• Mappatura elettronica del territorio (provato. Si veda il Progetto R.F.M.P.) .

• Inquinamento degli ecosistemi per determinare un incremento esponenziale del costo delle risorse idriche ed agricole residue (dimostrato empiricamente).

• Sfoltimento di alcuni settori della popolazione ritenuti improduttivi o di peso per il sistema, come i pensionati (registrato empiricamente).

• Sperimentazione di agenti patogeni sulla popolazione inconsapevole nell'ambito di programmi di guerra chimica e batteriologica (acclarato. Si vedano anche i documenti governativi declassificati).

• Diffusione diretta ed indiretta di agenti patogeni e quindi di malattie, alcune delle quali del tutto ignote sino a pochi lustri fa, con gli scopi precipui di favorire le multinazionali farmaceutiche e di indebolire la popolazione (registrato empiricamente. Si considerino i dati epidemiologici).

• Modificazione del D.N.A. umano in modo da impedire un'evoluzione genetica e spirituale (ipotizzato da numerosi ricercatori, tra cui Tom Montalk).

• Controllo del pensiero e del comportamento, attraverso soprattutto l'irradiazione di onde elettromagnetiche a bassa ed a bassissima frequenza (pressoché dimostrato).

• Emanazione di energie sottili dannose, energie non rilevabili con le normali strumentazioni, ma in grado di aggredire il sistema bioenergetico degli esseri viventi (supposto).

• Diffusione di nanomacchine negli organismi umani col fine di controllare, rintracciare, monitorare, manipolare mentalmente, per mezzo dell'emissione di impulsi elettromagnetici, interi gruppi umani. Forse queste nanomacchine potranno essere attivate quando le persone, in un futuro non lontano, saranno dotate di microprocessori sottocutanei (ipotesi che può sembrare inverosimile, ma, in realtà avvalorata da una serie di brevetti e dalla produzione e diffusione di apparecchiature elettroniche volte al controllo degli individui. Vedi Sotto Matrix, parte 5).

• Creazione di un ambiente atto alla proiezione di immagini olografiche in vista di una falsa invasione aliena o di un'altrettanto falsa Parousia del Cristo o di qualche altra figura religiosa (ventilato da qualche studioso e collegato al Progetto Bluebeam)

di ZRET

9 commenti:

Anonymous ha detto...

Sono poveromediterraneo.
Buon giorno caro Amico.
Di tutte queste cose ne ho già parlato molto tempo fà e qualche sprovveduto, benpensante, menefreghista(che stà facendo questa Italia..), ebbe a che rispondermi che era fantascienza, salvo poi man mano iniziare ad accettare alcune cose che venivano -più- facilmente dimostrate: Caronia,Tsunami, le bombe sul Libano, l'acqua che deve per forza venire a mancare anche lì dove è solo tutta acqua intorno, ghiacciai che si “scongelano..”, nuvole classiche dei paesi del nord senza un minimo temporale scambiate con le nostre sempre cariche di temporali( ma stranamente non dirette sui deserti…certo…lì chi pagherebbe per il servizio? E poi l’acqua là significherebbe arricchire Popoli contrari a certe politiche.., le malattie, piante bruciate senza alcun segno di incendio, etc.Qui di verità "non solo scottanti, bensì -ardenti-" ce ne sono tante e tante mancano come quelle che stò cercando di analizzare a fondo, ma delle quali già ne posso "toccare" i contorni.
Resta il fatto, che occorre farne "coscienza" ai più possibile e contestualmente agire, agire come?

Anonymous ha detto...

sono sempre io.
Ho chiesto e ripetutamente che basterebbe riunirsi senza chiasso, direi in estremo silenzio ed ordine nelle città più importanti, anche solo un centinaio di amici(immaginate invece 2/3 mila persone..) in qualche piazza o sito ben frequentato e stare almeno 5 minuti tutti con la testa allinsù, un pò come si faceva da ragazzi per attirare l'attenzione di qualcuno o come si faceva subdorando che tra due ragazzi in mezzo ad un marciapiede ci fosse stato un filo teso...Vi ricorderete certo cosa accadeva quando la gente si avvicinava.Ebbene ne sono estremamente convinto, che con un paio di volte che questo fosse fatto, la popolazione che ne verrebbe a conoscenza e finalmente ne chiederebbe spiegazioni, aumenterebbe del 300%, magari finalmente coinvolgendo certi giornali e televisioni.
Mah….in quanti siamo con questo giudizio, fegato e voglia di combattere per il futuro dei Giovani e della nostra stupenda Nazione?E combattere senza dover far violenza nemmeno ad una mosca in perfetta democrazia, ma con durezza di volontà?
Un caro saluto mentre con la Tua autorizzazione riporto di nuovo anche nel mio “teatrino” il Tuo articolo.
SANDRO

B O J S ha detto...

Carissimo amico e fratello,

sono completamente in sintonia a mi piacerebbe poter realizzare insieme a te la tua 'idea' mediatica, è OTTIMA.. dai proviamo anche se siamo solo 10 o 12.. chissà che non arrivino di più.. Bologna o Firenze che sono a metà strada per tutti potrebbero andare bene? Quante persone che conosci pensi possano coinvolgersi attivamente? io ne conosco un decina.

Grazie anche a nome di Zret per riportare l'articolo.

Giustappunto stavo leggendo qualche tuo articolo da inserire quì.. nei prossimi giorni lo farò.

Un caro e sincero abbraccio.

P.S. - Ti inserisco tra i LINK PREFERITI.

B O J S ha detto...

Di nulla amico mio.. è il minimo che posso fare.

Ti abbraccio.

Anonymous ha detto...

Cari amici,
di queste cose bisogna parlarne solo quando si ha la percezione che un minimo rimanga nella mente dell'interlocutore, altrimenti rimangono solo perle perse nello sterco dell'indifferenza e dell'indolenza. Il mio personalissimo metodo di approcio è invitare le persone a guardare in su e spiegarsi quello che vedono poi dipenderà solo (e sottolineo solo)dal loro grado di consapevolezza. Non si possono violentare i quadrati di certezze che taluni si sono costruiti intorno e che impediscono di vedere OLTRE, non ne abbiamo il diritto. Se crescita spirituale ci dev'essere che sia intima, personale, magari sofferta ma genuina.
"....chiedete e vi sarà dato, bussate e vi sarà aperto..."
A presto, Walter.

Anonymous ha detto...

Ciao cari ... io da Bologna ci sono, quando volete!

musicisall

B O J S ha detto...

Mio caro amico Walter,

è giusto quello che esponi ed anche io seguo in un modo o l'altro lo stesso metodo. Ma ci sono situazioni in cui bisogna pur dire qualcosa.. se ognuno propina una propria verità sul mondo.. senza che mai nessuno (per non ferirlo) gli dica che 'forse' qualcosa di diverso esiste... finisce ogni sviluppo e interrelazione umana. Pertanto ognuno come sà fare e come può cercherà di 'avvertire' coloro che ama a stare in guardia e a svegliarsi. Certo azioni violente o dittatoriali mi trovano in sintonia perfetta con il tuo pensiero.. non è affatto questo che vogliamo.. la divulgazione tramite blog cmq permette "a chi lo desidera" di informarsi o di criticare.. a sua libera scelta.. ci può credere o no.. e se desidera cercherà e troverà!!

Ti abbraccio con stima ed affetto sincero, a risentirti presto.

# B O J S *

Anonymous ha detto...

Grazie Musicisall,

della tua disponibilità ;) ...
spero si riesca oltre le 'sante' parole a fare qualcosa di buono tutti insieme.. manca spesso la 'volontà' NON IL TEMPO!!

Io sono vicino a te.. fatti sentire o contattami per incontrarci magari solo per un caffè.

Ciao amico.

# B O J S *

Anonymous ha detto...

ma ... come contattarti, a livello net? Non trovo un tuo indirizzo. Fammi sapere, sul mio profilo del forum di sciechimiche trovi un mio indirizzo privato.

musicisall