Ads 468x60px

EffeBiAi

Pages

4 marzo 2008

PADRE PIO



E' di questi giorni il gran parlare e la "riesumazione" dei poveri resti di questo SEMPLICE UOMO. Moltissimi oramai sono concordi nell'affermare che NON esiste "Santo" che sia più venerato di padre pio, addirittura ancor più della madonna. Infatti chi in Italia non ha in casa, nel portafoglio o nell'auto una immaginetta di padre pio?


Ma perchè tanta VENERAZIONE verso questo (ripeto) SEMPLICE UOMO?

Non essendo mia intenzione "Giudicare qualcuno" o entrare nei "dettagli" della vita di una persona ormai scomparsa è d'obbligo però fare una breve analisi per AMORE DELLA VERITA'. Che dedico a chi "afferma" di CREDERE in Dio.


Questo articolo è DEDICATO specialmente a coloro che appartengono alla cosiddetta cristianità.
 

E' VIVAMENTE SCONSIGLIATA LA LETTURA 
AI DEVOTI DI PADRE PIO..!!



"Non ti farai idolo nè immagine alcuna di quanto è lassù nei cieli nè di quanto è quaggiù sulla terra, nè di ciò che è nelle acque o sotto la terra. Non ti inginocchierai davanti a loro nè le adorerai" - (Eso. 20:4,5 versione CEI)

"Mentre Pietro stava per entrare, Cornelio andandogli incontro si gettò ai suoi piedi per ADORARLO. Ma Pietro lo fece rialzare, dicendo: Alzati, SONO ANCH'IO UN UOMO". (Atti 10:25, 26 - versione CEI)

E' nota la devozione che Karol Wojtyla dedica a padre Pio da Pietralcina, al secolo Francesco Forgione. Il frate dei miracoli inquisito da Pio XI [che lo fece arrestare proibendogli ogni contatto con i fedeli] e accusato di frode dal medico e sacerdote Agostino Gemelli (che parlava delle «cosiddette stimmate di padre Pio»), fu osteggiato e inquisito persino dal papa buono. Nel 1960 Giovanni XXIII inviò mons. Maccari in visita apostolica a S. Giovanni Rotondo per indagare sul clima che circondava l’attività del frate. Risultato: quaranta cartelle inviate al papa come contributo alla verità.
Una verità fatta di traffici di reliquie e pezzuole intrise di sangue, di profitti derivanti da un misticismo ben indirizzato (grandi alberghi e opere di bene) e da una VOGLIA ESAGERATA di miracoli. Mons. Maccari sottolineò pure la presenza di una folla fanatica, convinta ad esempio che chi guardasse il frate da vicino avrebbe avuti rimessi i propri peccati. Le accuse del Maccari erano solide e ben circostanziate. (1)




Le cartelle del Maccari e il Vangelo
Per mesi, agli inizi degli anni ’90, Carlo Maccari, arcivescovo di Ancona in pensione, continuò a ricordare al card. Ratzinger e ai membri della gerarchia vaticana la verità da lui riscontrata quando trent’anni prima, inviato del Sant’Uffizio, aveva indagato su padre Pio. (2)
Come credenti che cercano di essere in armonia con il Nuovo Testamento, registriamo le note del Maccari non per amore di chiacchiere [che chiacchiere evidentemente non sono] ma per un sobrio confronto con i dati rivelati nel Vangelo del Cristo, Vera pietra di paragone per valutare ogni fenomeno in campo religioso.
Maccari, ad esempio, scrive di Padre Pio come di un frate che sanguinava («tutto quel sangue di gallina!») attirando folle ansiose di miracolo, scatenando fanatismi, gelosie, speculazioni e caccia di soldi; scrive inoltre di microfoni-spia (nascosti da mons. Umberto Terenzi, parroco del Divino Amore, e da padre Daniele da Roma) nei luoghi dove padre Pio confessava i penitenti.
Queste vicende presentano aspetti che [non si vuole] qui rilevare. Una domanda tuttavia merita attenzione: che cosa ha a che vedere tutto questo sangue con la Parola del Messyah? Nel Vangelo non è il sangue di un frate che "salva", bensì la liberazione «eterna» è ottenuta dal sacrificio di Yahushua. Questo sacrificio si è attuato «una volta per sempre» e, una volta compiuto, elimina ogni necessità di ulteriori offerte per il peccato. Marco, nel suo scritto, ci consente di fare «memoria» (intima e spiritualmente comunicativa) del sacrificio di Yahushua: «il sangue del patto, sparso per molti». Giovanni attesta che Gesù ha avuto l’amore più grande: dare la sua vita (il suo sangue) per i suoi «amici». Anche Pietro accenna al sangue di Yahushua che, privo di peccato, portò i nostri stessi peccati. (3)
Forse non basta più.. ai «molti» il sangue del Messyah? Non è più sufficiente per [quelli che si definsiscono] cristiani [?] quel sacrificio magnifico? Quell’amore incommensurabile non basta più agli «amici» a mostrar loro l’affetto del Signore? In che cosa mai quella redenzione (sangue) sarebbe carente, perché si renda necessario integrarla con altro sangue? Se le cose stanno davvero così, quanto è triste e amara la condizione morale/spirituale di [quelli che si auto-definiscono] cristiani oggigiorno!
Interessanti capitoli della lettera agli Ebrei, (la stessa parola ispirata da Dio in cui dicono di credere), mostrano come Yahushua abbia del tutto eliminata, con il proprio sangue, ogni necessità degli spargimenti di sangue prodotti da sacrifici animali attuati presso gli Ebrei.
MAI il Messyah o uno dei suoi apostoli ha insegnato che quel sangue animale sarebbe stato sostituito dal sangue di padre Pio (di gallina secondo il Maccari) o da altro sangue di madonne e immagini che, per varie ragioni, sgorga e fiotta qua e là nella miracolistica antica e moderna..!!
Ritenere che il sangue (di padre Pio o le macchie sulla sindone) soddisfino il bisogno di “toccare” avvertito dai fedeli e appellarsi all’istinto dei credenti (il cosiddetto sensus fidei) per avvalorare un dato fenomeno religioso è.. fuorviante. (4) L’attrazione delle folle a simili spettacoli si spiega considerando che il sangue, tabù presso molte culture, continua ad esercitare sull’uomo un’azione ambivalente di attrazione/repulsione. Inoltre, il sensus fidei ha... senso quando si armonizza con le Sacre Scritture, altrimenti può essere esso stesso fuorviante. Il sensus fidei di questi [cosiddetti] credenti deve farsi illuminare non dalle "stimmate" di padre pio, ma.. dalla parola del Padre Onnipotente . Non sarebbe male tornare, ad esempio, a considerare bene le parole dette da Gesù all’incredulo Tommaso: «Siccome mi hai veduto [e toccato!], tu hai creduto; beati quelli che non hanno veduto, e hanno creduto!» (Giovanni 20, 29).
Quanto alle folle acclamanti rapite da passione mistica, è immediato il confronto con Yahushua che ne fù circondato. Quale differenza, però, si nota nel suo comportamento! Egli anzitutto evita le esaltazioni prodotte nelle masse desiderose di miracoli. Dopo la moltiplicazione di pani e pesci, ben sapendo di essere oggetto di esaltazione da parte della folla sfamata e quindi disposta ad acclamarlo re, Yahushua si ritira su un monte, tutto solo: fugge l’ansia miracolistica popolana, rifugge dalla glorificazione umana, anzi corregge in modo netto i possibili esiti di una esaltata ed esaltante religiosità popolare.
Quando la medesima folla lo rintraccia sull’altra riva del lago, Yahushua spegne ogni fanatismo dicendo chiaro:
«In verità vi dico che voi mi cercate non perché avete veduto dei miracoli, ma perché avete mangiato dei pani e siete stati saziati. Adoperatevi non per il cibo che perisce, ma per il cibo che dura in vita eterna» (Giovanni 6, 15 e v. 26).
Inoltre il Messyah cerca di far comprendere quale sia questo cibo («chi viene a me non avrà fame, e chi crede in me non avrà mai sete», v. 35), la folla si scioglie e molti discepoli lo abbandonano. E Yahushua [che al contrario delle attuali guide religiose non bada mai al numero/audience di quanti lo seguono] chiede ai dodici: «Non ve ne volete andare anche voi?».
Mons. Maccari si era evidentemente accorto che padre Pio non stava affatto imitando Yahushua nei suoi atteggiamenti. La tigre della esaltazione religiosa popolare non va cavalcata neppure quando è utile a “portare anime alla Chiesa” (hanno torto quei teologi, come il Laurentin, i quali purtroppo sostengono proprio questo concetto utilitaristico, in disarmonia con l’esempio di Yahushua e con l’insegnamento del Vangelo).
Nel 1990, parlando a Taranto con il vescovo di Manfredonia sul processo di beatificazione di padre Pio, Wojtyla raccomandava: “Sbrigatevi, sbrigatevi, questo è un santo che vorrei fare io”. Oggi, avvenuta la beatificazione di Pio da Pietralcina e di Giovanni Roncalli, la gerarchia cattolica sembra aver superato l’imbarazzo di avere un beato papa Giovanni che in vita ha osteggiato e inquisito un beato padre Pio. Non c’era da dubitare che i postulatori e le commissioni dei due processi di beatificazione (e santificazione) sarebbero riusciti con ineffabile abilità (e ineffabile doppiezza) a superare i contrasti che, in vita, divisero il papa dal frate. Tuttavia c’è una parola buona dinanzi alla quale TUTTI [anche i postulatori e i tribunali ecclesiastici] dovrebbero chinare il capo, quella di ciò che "è veramente scritto" in quel Vangelo che DICONO di professare. Esaminiamo qui, brevemente, alla luce del Nuovo Testamento il concetto di santificazione da come è proposto e attuato nel cattolicesimo.

«Santi» secondo le scritture

Le lettere (epistole) del Nuovo Testamento sono indirizzate ai «santi» che abitano a Roma, Corinto, Filippi, ecc. Paolo apostolo menziona la famiglia di Stefana che si dedica «a servire i santi». Si parla nel Vangelo di aiuti pro «santi» tra i credenti più poveri residenti a Gerusalemme o altrove. Ci vengono pure presentati alcuni «santi» che ne salutano altri. Viene lodata la vedova che abbia reso dei servizi ai «santi». (5) Il dato biblico è dunque chiaro: «santi» sono coloro che hanno Fede, i convertiti al Cristo, i membri attivi e presenti nelle varie comunità locali. Non defunti, dunque, ma persone viventi! Non una "élite" di Super-credenti, ma proprio gli stessi cristiani, con pregi e difetti, mentre vivono questa vita nel mondo pur cercando di non comportarsi come il mondo. Con l’aiuto di Cristo, «compiono» la propria santificazione nel rispetto di Dio. (6)
MAI il Nuovo Testamento attesta che i santi li crea il papa o un processo di santificazione (previa beatificazione). Per il diritto canonico il papa può tutto secondo il diritto, oltre il diritto e contro il diritto (secundum jus, propter jus, contra jus); può proporre e accelerare le cause di beatificazione e santificazione di chi vuole. Ma il Vangelo è DIVERSO dal diritto canonico, perché è la Parola di Dio.
Nel Nuovo Testamento, chi santifica è soltanto Dio: «L’Iddio della pace vi santifichi egli stesso completamente, e l’intero essere vostro, lo spirito, l’anima e il corpo sia conservato irreprensibile per la venuta del Signore». è con la "conversione" (una inversione di marcia nella vita) [non con le cause e i processi di beatificazione UMANI] che inizia la santificazione di una persona mentre questa è in vita. I credenti di Tessalonica, ad esempio, si erano incamminati sulla via del Messyah rispondendo positivamente alla chiamata del Vangelo: avevano creduto, erano rinati d’acqua e di Spirito nella rinascita battesimale. (7)
La bellezza della parola di Gesù sta nel fatto che essa è verace e non muta. Si può anche oggi divenire «santi» o ELETTI ubbidendo di cuore al Padre e [trascurando le DOTTRINE DEGLI UOMINI]. E' scritto: «Bisogna ubbidire a Dio anziché agli uomini» (Atti 5, 29).
Contraria alla semplicità del Vangelo è pure la concezione di un numero eletto di santi che eserciterebbero funzioni mediatorie o intercessorie presso Dio a "favore" dei viventi quaggiù. Il Nuovo Testamento, proprio in tema di preghiere e intercessioni, insegna che «vi è un solo Dio, ed anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, il Messyah Yahushua uomo, il quale ha dato se stesso quale prezzo di riscatto per tutti» (1 Timoteo 2, 1-5). E' tragico notare che quanti parlano di mistica esaltazione per il sangue di padre Pio, dimenticano che il solo che ha dato il proprio sangue come prezzo del nostro riscatto morale e spirituale è Cristo Gesù.

La fretta di Wojtyla

Né il beato padre Pio né il beato papa Giovanni possono nulla per noi, perché il mediatore e intercessore UNICO fra Dio e gli uomini è solo quel «Messyah Yahushua uomo» che ha dato se stesso per tutti (1 Timoteo 2, 5). Gli interminabili (oppure, a seconda dei casi, acceleratissimi) processi di beatificazione e santificazione, l’analisi minuziosa dei postulatori e delle commissioni, le verifiche dei miracoli pre e post mortem, hanno lo scopo di condurre ad un giudizio definitivo sulla persona, beatificata prima e santificata poi. Ciò è diametralmente opposto a un principio fondamentale bene espresso nella parola di Dio. 
Paolo l'apostolo, ispirato da Cristo, parlando di sé e di altri predicatori raccomanda ai credenti di non vantarsi negli uomini, ma di considerare anche gli apostoli come servitori del Messyah, e conclude: 
«Cosicché non giudicate di nulla prima del tempo, finché sia venuto il Signore, il quale metterà in luce le cose occulte delle tenebre, e manifesterà i consigli dei cuori; e allora ciascuno avrà la sua lode da Dio» (1 Corinzi 4, 1 ss.).
Wojtyla aveva fretta di elevare padre Pio alle glorie degli altari. Il Vangelo dice di non giudicare nulla prima del tempo, di lasciare ogni giudizio al Signore. Non occorreva dunque sbrigarsi, ma lasciare a Dio di giudicare, ricordando che sostituirsi a Lui è "peccato".
Schiller scrisse che «la voce della verità è sommessa e insistente». Non sarà forse vano ricordare a noi stessi e al prossimo che la Verità che ci giudicherà TUTTI un giorno non sarà quella dei papi o dei tribunali ecclesiastici, bensì quella di DIO espressa nella SUA PAROLA..?





B O J S




Riferimenti:

(1) F. Chiocci, Wojtyla lo vuole santo, Papa Giovanni lo perseguitò, in l’Europeo, agosto 1990.

(2) Per l’intervista a mons. Maccari e il suo memoriale vd. l’Europeo, 16/08/1991, p. 40 ss. e /01/1992 p. 54.

(3) Cfr. 1 Giovanni 2, 1-2; Ebrei 9, 12; 10, 12 e v. 17; Marco 14, 25; Giovanni 15, 13; 1 Pietro 2, 22.

(4) I due concetti sono affermati da V. Messori in una recente intervista (Corriere della Sera, 13/08/2000, p. 13). Non è condivisibile, perché in contrasto col Vangelo, la felice sorpresa del Messori per il fatto che «tante persone... poco meno del doppio» (rispetto al 1998) fossero presenti alla recente ostensione della sindone. Non è affatto detto che la ostentata persuasione delle folle corrisponda alla verità di Cristo. Mi domando, inoltre, perché mai il sensus fidei non potrebbe essere tirato in ballo, ad esempio, dagli amici islamici quando masse immense di fedeli si accalcano, spesso rischiando la morte, attorno alla pietra nera.

(5) Cfr. Romani 1, 7 e 15, 26; 1 Corinzi 1, 2 e 16, 15; Filippesi 1,1 e 4, 22; 1 Timoteo 5, 10).

(6) 1 Corinzi 5, 10-12; 2 Corinzi 7, 1.

(7) 1 Tessalonicesi 5, 23; 2 Tessalonicesi 2, 13-14; Giovanni 3, 3-5.

24 commenti:

Anonymous ha detto...

Amico santo,
Concordo con Ciò che dici.
Però bisogna volerGli bene lo stesso e comunque.
La misericordia del Signore è immensa.
Sinanche da fare una giunta in più non così necessaria al Suo gregge.
Ritengo così che il Forgione sia un espressione di Tale clemenza e generosità divina,
per mezzo del santo Spirito.

Quando il vero Re dal cielo tornerà,
sapremo allora certi quanto al Diritto e alla Giustizia.
Pace!

Fra Zava

p.s.
per quanto riguarda l'idolatria non è che una forma di feticismo. Ma Fede e devozione provengono da Dio.Anche se qualcuno cammina zoppicando e ha bisogno di una stampella(idolo-feticcio-simbolo), non possiamo lasciarlo indietro.
E se prendendolo in braccio fossimo così rallentati da perdere il bus della salvezza, Dio di tutto tiene il conto...
Scusa la predica della quale non sarei degno.
Salute.

Anonymous ha detto...

Caro Bojs anch'io come te fino ad un anno fa non comprendevo il fenomeno Padre Pio, e pensavo le stesse identiche cose che hai scritto tu, che sono giuste, i tuoi ragionamenti non fanno una piega. Ma c'è un ma che io ho scoperto andando a San Giovanni Rotondo trascinato da un amico,il ma è che Padre Pio fu ed è una meravigliosa eccezione voluta dal Signore per motivi che non è dato a noi di conoscere possiamo solo intuirli, ti supplico di leggere "il segreto di Padre Pio" di Socci, e ti avviso solo di una cosa conoscendo Padre Pio sono certo che ti darà un segno fortissimo a breve.
Ciao la Pace
EDO

Anonymous ha detto...

Tutto verrissimo!
Ma non ho capito il: Cristo Gesù uomo
Buona sera

BOJS ha detto...

Egregio Fra Zava,

La ringrazio del suo commento anche se non concordo pienamente con quanto afferma.

Tralasciando il voler bene ad una persona che ormai non c'è più.. non bisognerebbe voler bene alle persone quando sono in vita?

Ma quando, come Lei dice: "il Vero Re dal cielo tornerà.." non dirà Egli: "Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel Regno di Dio, ma.. CHI FA' LA VOLONTA' DEL PADRE MIO che è nei cieli".

E qual'è QUESTA VOLONTA'..?? Cosa richiede Dio e come..?? Sicuramente non come "vogliamo noi".

L'IDOLATRIA non è "soltanto" una forma di feticismo (che anch'esso è idolatria e devianza della coscienza) ma è PRECISAMENTE E CHIARAMENTE CONDANNATA dalla Parola del Padre.

Se poi Lei "crede" più all'uomo che a ciò che predica con le labbra.. non sarò certo io a giudicarLA.. ma sicuramente TUTTI dovremo comparire dinanzi al Tribunale Superiore nel bene o nel male.. e questo si accerterà tra "BREVE". Quando il mondo "composito" delle false religioni umane chiamate dal Padre "Babilonia la Grande" saranno giudicate davanti all'Universo intero.

Esse saranno distrutte NON per volontà dell'uomo e delle Sue organizzazioni occulte. Ma.. per Volontà del Padre a rivendicazione delle cose blsfeme perpretate nel corso dei secoli da "questa prostituta".

La prego "sinceramente" e per il SUO BENE di USCIRE IMMEDIATAMENTE da Babilonia la Grande, l'impero mondiale della Falsa Religione.
(Ap. 18:4,5)

Non abbia timore e volga lo sguardo oltre il "potere temporale dell'uomo".. verso il cielo e oltre. Fugga prima che sia troppo tardi.. perchè nè il Cristo nè il Padre interverranno, dato che è il LORO Giudizio.

Mi scusi e mi sono permesso di darle un AVVERTIMENTO.

In Verità.


#B O J S#

P.S. - In quei tristi momenti (se sarà ancora lì) si ricorderà di "queste parole".

BOJS ha detto...

Ti ringrazio Edo,

ma non ho bisogno di 'un segno'.. vado avanti per fede, in Spirito e Verità.

Posso dirti che il VERO SEGRETO di padre pio sarà svelato DAVVERO.. ma solo tra un pò di tempo ;)

Mi spiace, ma è così e non dipende nè da te e nè da me.

Segui il consiglio che ho dato anche a Fra Zava.. e rivolgiti all'unico VERO Pastore. Non aver paura di uscire dal guscio della chioccia.. perchè a breve andrà.. al forno.

COSI' E' SCRITTO.

Con pura sincerità e fraternità.

#B O J S#

BOJS ha detto...

Anonimo.. il Cristo Gesù è stato un UOMO.

:)

Anonymous ha detto...

Scua ma non era anche Dio?

Anonymous ha detto...

Mi scusi signor Bojs ma come possono essere le altre religioni se comunque molte ci sono state prima del cristianesimo e dello stesso ebraismo?

Anonymous ha detto...

Mi scusi Frate ma invece che star lì a difendere Padre Pio,che si capisce, che è una finta, perchè non dice e fa chiarezza sugli altarini della Bibbia e di tutto il Cristianesimo sui quali c'è una vergognosa e imabarazzantissima omertà!??E che Lei dovrebbe conoscere??Le prove se una cosa è vera non vanno trovate fuori ma DENTRO!Quindi mica per sapere se Gesù,Yhw e via dicendo sono veri bisogna andare a ricercare fonti storiche extrabibbliche, cose archeologiche e altri vangeli ecc. è già dall'interno che si vedono e capiscono le cose fallaci!

Anonymous ha detto...

Caro Bojs ti devo ammonire da fratello in nome della carità, appari alquanto superbo e superficiale, stai prendendo un granchio enorme con questa storia di babilonia, l'apocalisse indica come babilonia il "mondo" con tutte le sue sozzure prostituzioni traffici imbrogli e ruberie, i poteri civili non quelli religiosi che allora erano rappresentati dall'Impero Romano (è questo che ti trae in inganno, il riferimento ai sette colli su cui è assisa, ma essi sono i sette peccati di cui è adorna la idolatria come le sette nazioni che cicondavano Israele), oggi sono gli usa la russia l'eu la svizzera (che è la più grande puttana) e ormai quasi tutta la società dove regna Satana. Uscire da Babilonia non è uscire dalla Chiesa Cattolica, è pazzesco dirlo e pensarlo, ma lasciare tutte le nostre passioni, i beni, il denaro, l'egoismo, le nostre sicurezze idolatriche, convertire il cuore a Dio, cambiare direzione cominciare ad amare disinteressatamente anche i nemici, soffrire noi al posto degli altri (offrirsi come Padre Pio), è non conformarsi alla mentalità del mondo, lasciarsi lavorare da Cristo per cambiare il nostro cuore di pietra in un cuore di carne,la salvezza è individuale, due che sono cattolici uno sarà preso l'altro lasciato, comprendi? Ma tu sei troppo pieno delle tue convinzioni ascolti solo te stesso non sei disposto a uscire dalla Babionia delle tue idee e passioni mentali, mi dispiace così risulti ai miei occhi.
Con affetto
Edo

Anonymous ha detto...

Carissimo Bojs,
onorato per il Lei ma mi permetta di darLe del Tu.
Il cuore m's'infiamma al tuo fervore di profeta.
Non è mia intenzione promuovere l'idolatria in qualunque forma, però senza la grazia della Spirito di Dio siamo condannati ai nostri sensi terreni che percepiscono la realtà ancora come distante dall'Assoluta Eterna Sua Gloria (che riempie gli universi).
è proprio questa della divisione(discernimento-classificazione) una prerogativa della nostra attuale razionalità mentale dia-volica...
Ma questo è un discorso lungo.
Che il Signore ci illumini di luce Vera.
Per ciò che dice il signor Edo, ritengo che si riferisca all profumo dei fiori, vero?
ma non divaghiamo.
Per quanto riguarda l'uscita da babilonia la gran prostituta, Ti ringrazio dell'invito e sono pronto a seguire con buona volontà l'indicazione che vorrai concedermi se essa permetterà anche un solo passo verso la Verità ch'è Libertà.
(per uscita da babil., intendi il trasferirmene finalmente in campagna o abbandonare umane simpatie per un regno terreno esoterico che ha come re-santone un papa in Vaticano?)
In quanto come dice Marley: o sei Rasta o sei Babilonia. : )

Per quanto riguarda la volontà del nostro Signore, sono certo che siamo di comune accordo.
Egli conosce il contenuto dei cuori.
Prego Ci benedica.
Pace Salute e Grazie infinite a Te.
In Amicizia e in Umiltà

Fra Zava

P.s
Esimio Amico Bojs,
se Ti chiedi a quale organo sono filiato, sappi che per grazia di Dio sono studente autodidatta.
E se l'interpretazione della Sua parola può diventare scusa di discordia tra fratelli, ti dico in verità che la mia organizzazione è l'Umanità, di cui il figlio dell'Uomo ne è princpe e principio.
Sapero anche la Tua.
Saluto con stima

Fra

Giona ha detto...

ciao fratello Bojs,

@anonimo


Gesù è Dio, è il figlio di dio e SOLO nel Suo nome abbiamo salvezza, è il volto umano di Dio.
è venuto in questa veste umana proprio per aiutarci nella nostra crescita verso il Padre che per noi è stato sempre qualcosa di invisibile e di difficile comprensione. è in verità un grande gesto d'amore di Dio verso gli uomini che fino a prima dell'avvento di Gesù venivano giudicati dalla legge, dai dieci comandamenti, se avessimo dovuto esser stati giudicati da questi vecchi comandamenti, ti assicuro, nessuno di noi avrebbe potuto scampare. ma Gesù con la Sua venuta ha abolito la vecchia legge e ne ha imposta una nuova per essere salvati, quella di credere semplicemente in Lui
"chi crede nel Figlio ha vita eterna" (Giovanni 3:36) e il credere in Lui ci impone delle regole d'amore, quelle di amarci come ci ha amato Lui, questo è il nuovo comandamento. ma ricorda che Cristo vinceva e ha vinto la morte con la Sua Resurrezione, quindi è un umano d'aspetto ma in realtà è Dio stesso. "Se conoscete me, conoscerete anche il Padre: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto". Gli disse Filippo: "Signore, mostraci il Padre e ci basta". Gli rispose Gesù: "Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me ha visto il Padre"
(Giovanni14:7,8.9)

ciao

un abbraccio nella luce, Dio è ancora sul Trono
Giona

Gold Energy ha detto...

Se posso farti una critica Bojs , sei troppo convinto.

Lascia stare.
Puoi dire tutto quello che vuoi su padre pio, ma non ne coglierai mai l'essenza.
Come puoi dire tutto quello vuoi sul futuro, ma non lo conosci.

Tu dici : tra un po' accadrà questo...ma non lo sai.

Si anch'io sono convinto che sta x accadere qualcosa, ma non ne sono convinto fino al midollo....perchè non lo so. Altrimenti sarei un illuminato.
Tu sei un illuminato ?
Mi sa di no.

Ma te lo dico senza cattiveria te lo assicuro, il problema è solo il seguente.

Va benissimo avere delle opinioni o delle idee sul futuro, ma bisogna sempre sapere che sono solo delle opinioni o previsioni di un comunissimo essere umano.

Chi è Padre Pio ?
Penso che fosse così , penso che fosse cosà .... ma non ne sono sicuro.
Magari era veramente una persona illuminata. chi può dirlo ?

Ciao ;)

BOJS ha detto...

Egregio Fra Zava,

permetti anche a me di darti del tu.

Non sono affatto dispiaciuto di quanto affermi.. mi rende lo spirito leggero.

Se la tua "affiliazione" alla "fraternità" umana è radice e simbolo dell'unione allo Spirito Universale e sviluppata da "autodidatta".. allora sei un Maestro..?

Quì non esiste affatto "disgiunzione" tra fratelli.. ma solo una SANA e PONDERATA ricerca a sostegno di ciò che è VERO e PURO (PULITO).

Per quanto riguarda il trasferimento in "campagna" sarei felicissimo di andarci "insieme".. per UNIRE le forze e ritemprarci dalle dure fatiche.. magari davanti un bel camino e in compagnia di altri fratelli.

Verrà TEMPO anche per questo, in quanto la mia UNICA "ecclesia" è invisibile e spirituale come la VERA CHIESA deve essere.

Ti ringrazio e sperando di non perderci di vista ti saluto con pace e sincerità caro Fra Zava.

#B O J S#

P.S. - Non hai mai usato un saio di sacco?

BOJS ha detto...

Amico Edo,

s� bene come "appaio" agli occhi degli altri.. ma bisogna VERIFICARE la sostanza e non l'essenza.

La sostanza � ci� che � stato scritto per nostro AVVERTIMENTO e le interpretazioni non "APPARTENGONO AL PADRE"..?
S� bene come i catecumeni studiano le scritture, come le interpretano e "soprattutto" come le vivono.

Ma TUTTO QUESTO proviene dalla razionalit� dell'uomo.. NON COME VEDE l'UOMO, VEDE DIO � scritto.
Sono "cosciente" che quanto dico possa essere applicato a me stesso.. ma 2+2 f� sempre quattro e NON 5 come nella societ� orwelliana odierna si vuole credere.

Se TU non inchini il capo (ma indurisci il collo) all'UNICO Santo Padre Vero (non umano) non puoi "vedere" e "udire" la voce del Vero Pastore che chiama le sue pecorelle. Affidarsi all'uomo (o a s� stessi) � cosa sbagliata (questo vale anche per ME)... e se io ti voglio bene come fratello umano, di contro "non amo" la menzogna che vive in te.. e sarebbe "olio sulla mia testa" la riprensione di un Vero Fratello Spirituale che SEGUE la Volont� del Padre UNICO dei cieli.

Ma tu stai seguendo gli scribi e farisei "guide cieche".. e se il Giudizio proviene da Dio chi sono IO o TU per giudicarlo..??
Io non dico e non faccio nulla di MIO.. ma SOLO ci� che dice il Padre.
E se tu fossi figlio del Padre Vero "avresti orecchie per udire e occhi per vedere".. ma.. le vie del Signore sono infinite ed io non sono qu� per giudicare NESSUNO.

Il Giudizio che rendo � scritto e gli eventi mondiali dimostreranno la vera realt� delle cose.

Babilonia la Grande sar� smascherata per Volont� Superiore all'uomo.. le interconnessioni tra la "falsa religione umana" e le cose pi� aberranti e occulte sar� SVELATA davanti al mondo.. ALLORA molti saranno NUDI e si vedr� la loro vergogna (� scritto).

Io sono imperfetto e non sono nulla.. ma NESSUNO fermer� la "rivelazione" della VERITA' che � VOLONTA' del Padre Onnipotente ed Eterno.

Come disse Gamaliele: ".. se questa � opera di uomini cesser� da sola (come tutte le cose d'uomo - ndr) ma se � VOLONTA' di Dio, NESSUNO LA POTRA' FERMARE".

Shalom.

#B O J S#

BOJS ha detto...

Ciao Giona ;)

Grazie.

#B O J S#

BOJS ha detto...

Amico Gold Energy,

tu dici: "Se posso farti una critica Bojs , sei troppo convinto".

Ne "abbiamo" le prove (per coloro che hanno occhi per vedere davvero) ma se ci affidiamo ai "ciechi e sordi" diverremo come LORO.

dici: "Lascia stare.
Puoi dire tutto quello che vuoi su padre pio, ma non ne coglierai mai l'essenza.
Come puoi dire tutto quello vuoi sul futuro, ma non lo conosci".

VERO.. infatti... io no... ma il Padre SI'.. anche il TUO.

e poi dici: "Tu dici : tra un po' accadrà questo...ma non lo sai.
Si anch'io sono convinto che sta x accadere qualcosa, ma non ne sono convinto fino al midollo....perchè non lo so. Altrimenti sarei un illuminato. Tu sei un illuminato ?
Mi sa di no".

NO.. io non sono "Nessuno".. tantomeno illuminato (scherzi).. ma sono CERTO.. e la mia è una CERTEZZA che proviene dalla Fonte Universale di ogni cosa di sopra e di sotto.. il Padre Eterno.
Tu sei "insicuro e dubbioso" perchè ti appoggi SOLO ed esclusivamente su TE STESSO e la tua "presunta razionalità" che poi non è nemmeno TUA veramente.. anche TU sei il "prodotto" di questo Six-Tema.. che tu lo accetti o no.. NON cambia la realtà dei fatti.

E dici: "Ma te lo dico senza cattiveria te lo assicuro, il problema è solo il seguente.
Va benissimo avere delle opinioni o delle idee sul futuro, ma bisogna sempre sapere che sono solo delle opinioni o previsioni di un comunissimo essere umano".

Mi spiace ma ciò che dico quando espongo le "scritture" NON SONO AFFATTO MIO OPINIONI PERSONALI.. il "contorno" del piatto è MIO.. ma la "pietanza" principale proviene da qualcuno SUPERIORE A ME.


Infine dici: "Chi è Padre Pio ?
Penso che fosse così , penso che fosse cosà .... ma non ne sono sicuro. Magari era veramente una persona illuminata. chi può dirlo ?

LA STORIA tra breve sarà svelata!!
Quella che hai letto quì è solo la ciliegina sulla torta.. ma sta per arrivare la TORTA INTERA.

Ti ringrazio comunque e comprendo il tuo modo di vedere le cose.

Sinceramente.


#B O J S#

Anonymous ha detto...

Caro Fratello Bojs,
Tu sai Chi è il nostro Maestro e che noi siamo tutti pari discepoli al Suo cospetto.
Verità e Purezza sono solo alcuni Suoi attributi.
E non sono così distanti se Egli vuole concedercene anche solo un barlume utile per servirLo.

Si, se Dio vuole Ci incontreremo tutti insieme.
Ho pensato che sarebbe stato stiloso un saio di sacco magari con una forta cinta, ma sto ancora sottomesso ai miei Vecchi che si arrabbiano anche solo se metto il plaid di tartan a mò di mantello.Nessuno è profeta in patria!
In futuro possiamo rilanciare una moda! : )
del resto l'avanguardia è il tornare all'antico di sti tempi, considerando che la faccenda va sì a cerchio, ma chi ragiona sa che ciò è una spirale.
ma anche questo è vanità.
Se poi alludi ai due testimoni vestiti di sacco... la leggenda dice che sono Enoch ed Elia(già lo sai), e che doverbbero giungere tra non molto, anche secondo a quanto fa capire il Tuo ultimo post.
Dio Li benedica! Maranathà!
Salute

Fra Zava

p.s.
Vi sono punti non trascurabili quanto al capodanno galattico maya del 2012 e le rivelazioni del Siragusa e del Bongiovanni stimmatizzato.
So già che avrai molto da ridire su queste cose ed affini, ma il nostro compito è esaminare tutto attentamente senza pregiudizi (e questa è anche una prova per noi).
Poichè il solo metodo per la ricerca della Verità è la Fede.
E Dio è il più sapiente.

Con Fratellanza nonostante tutto.
Salute ancora

Fra Zavagabond@libero.it

p.p.s.
Certo e sicuro che le sacre scritture sono parola di Dio, ma quanto più Egli parla nel Nostro cuore in ogni istante!
(ed Egli non può contraddirsi.)
Solo la grazia, Signore, di poterLa ascoltare!
Grazie di tutto, a Dio Bojs!
+

Anonymous ha detto...

Infatti la certezza è TUA solo TUA quindi TE STESSO(uomo), non prenderci in giro caro!
Le scritture ancora tarocchi è fatta da uomini fallibili!!Infatti si vede
Baci e Saluti

Carletto

Anonymous ha detto...

Sono il solito
Cmq Penso invece che la interpretazione dei tempi sia TUA e non pietanza delle scritture oltre anche qualche altra cosa più nel dettaglio ad es. i protagonisti in "gioco" nella scacchiera(nome e cognome delle persone chi è l'anticristo infatti possiamo sapere com'è ma riconoscerlo in chi è solo alla fine non prima!!)
Non spiega mai il motivo di questa presunta " certezza"

Carletto

Anonymous ha detto...

Tra breve?Ma vi telefonate lei e il padre(?)?Salutamelo allora!
La realtà dei fatti è che abbiamo le prove anche del contrario!
Quindi non provi a ingannare(lo stesso dscorso fatto a gold energy può BENISSIMO valere anche per lei!) sapendo di farlo perchè su padre pio ad es. puoi saperlo con certezza solo se sei un illuminato a meno che non lo sia veramente!E questo perchè significa che le "informazioni" dove le prende lei le prendiamo anche noi e viceversa...scendiamo dal gradino!Nessuno,almeno umano,è più in alto di noi,di ogni altro essere umano
Il frate è stato adirrittura più "obiettivo" di lei nel suo ultimo commnento
E dopo sti commneti mi spari pure il giudizio universale "realativo"

Carletto

Paolo ha detto...

Molti anni ebbi alcune manifestazioni di Padre Pio nella fase di addormentamento. Una in particolare credo che abbia dato un impulso particolare alla mia esistenza.Ma dal dicembre del 1982 non ho più avuto alcun segno da parte sua.
Gli sarò sempre riconoscente anche se il Padre non ha di certo risolto quello che considero il problema fondamentale del mio essere in questo mondo.

Mi sento di dare alcune ragioni a chi si firma 'Golden Energy' e cioè che, tutto sommato, il futuro è per tutti quanti uno scrigno chiuso. Non sappiamo di preciso che cosa accadrà e potremmo anche trovarci di fronte a delle sorprese ( come ebbe a dire in altro forum l'amico Timor). Ovviamente nessuno di noi sa in anticipo se si salverà fisicamente oppure no.
Meglio stare pronti a soccombere, almeno così in entrambe le eventualità non rimarremo delusi.
Perchè mai il buon Dio dovrebbe riservare giusto a noi un trattamento speciale?

BOJS ha detto...

Carletto.. di quà...
Carletto.. di là...
ascolti te stesso, ma non sai dove "annà.."

Tra breve LO Vedrai.. eppur NON LO RICONOSCERAI..!!

La fame e la morte vedrai.. e poi tanta abbondanza e PACE e SICUREZZA nel mondo VEDRAI.. ma il Paradiso non è affatto, e d'improvviso ti troverai nel "piatto".

Prima di diventar "pietanza" FUGGI ed ESCI dalla "paranza".. la tua mente ti inganna a OLTRANZA.
Se UMILE sarai la VERA VITA ETERNA TU AVRAI.

Con Sincerità.

#B O J S#

BOJS ha detto...

Carissimo Paolo,

comprendo pienamente che lo scrivere parole "nero su bianco" porti spesso a "interpretazioni" soggettive e relative. Ma non è affatto mia intenzione DIRE cose tanto per dirle.. specie per quanto riguarda il nostro "comune" futuro.

Ci sono profezie e PROFEZIE.. ci sono mezze conoscenze e CONO-SCIENZA.. in ogni epoca ogni "Profeta" è stato sempre misconosciuto in casa Sua..!!

Io NON sono affatto un Profeta, ma.. solo e semplicemente un Ambasciatore e/o Messaggero.
Non ci posso fare niente.. ma il messaggio è quello "implicito" per chi ha occhi e orecchie VERI.

Amico Paolo.. mai mi è passato per la testa che io non debba morire..
come anche il futuro (a breve) dimostrerà su quali e quante cose ho sbagliato.. ma NON SONO i DETTAGLI importanti...

IMPORTANTE E' IL FINE..

Intanto la PROFEZIA continua ad avverarsi.. e solamente POCHI la stanno VEDENDO.
Spero davvero che tu la veda ;)
E quando un giorno ci ritroveremo vicini sarà per me un BEL GIORNO.

Con sincero affetto.

#B O J S#

P.S. - Non sò cosa sia esattamente quello che ti è successo.. ma sei SICURO al 100% che NON possa essere un possibile effetto Psico-PLACEBO..??