Ads 468x60px

EffeBiAi

Pages

27 dicembre 2010

NATALE, CAPODANNO, EPIFANIA: FESTE MAGICO-ESOTERICHE CHE CELEBRANO L'ANTIMESSYAH

BABILONIA = CONFUSIONE




Confusione.. è il mondo visto dall'alto se una ipotetica astronave aliena si avvicinasse alla terra in questi giorni e riprendesse con una telecamera tutto quello che vi succede..!!

Babilonia significa: CONFUSIONE.

La Babilonia di religioni che idealizzano in una bolgia di consumismo sfrenato la nascita NON di un semplice bambino.. ma del BAMBINO SOLARE.. l'uomo nuovo ILLUMINATO dalla luce cristica della New Age.

Il Xhristos tanto atteso sotto vari nomi dalle religioni di tutto il mondo.

La confusione (Babilonia) domina la nostra generazione sempre di più, specie negli aspetti spirituali più profondi che vengono ammantati di luci e colori per sedurre e poi violentare lo spirito dell'uomo nell'accezione più profonda del termine.. inducendolo a partecipare a [rituali esoterici] che lo pongono come schiavo di forze occulte per asservirlo e renderlo incapace di comprendere davvero la Verità della sua esistenza.

Questi metodi che "illuminano" l'intelligenza e "seducono" lo spirito hanno successo quasi sempre sulla maggioranza perchè [incredula] nei fatti di fronte a quella unica Verità che potrebbe davvero aprirgli la Via della felicità e della Vita eterna.. a cui vi partecipa proprio quella gran parte di umanità che segue la religione e le sue festività.

Guardate il video per comprendere.










In Verità.





B O J S










21 dicembre 2010

IL POTERE E L'RFID DEL CONTROLLO SOCIALE



Guardare una città dall'alto è come vedere un grande formicaio, migliaia di persone viaggiano freneticamente senza mai fermarsi a chiedersi perché corrono. Le scadenze, il lavoro e il tempo le tiene prigioniere mentre tutto intorno a loro sembra essere fermo e statico: ognuno di noi vive un mondo, quello ufficiale in cui vige la morale religiosa, la legge dei "buoni" e l'economia del business. In realtà noi siamo intrappolati in un altro mondo, quello ufficioso, in cui la democrazia non esiste più perché il potere lo hanno attribuito alle istituzioni sovranazionali, la libertà è un'illusione perché il controllo dei nostri istinti e dei nostri pensieri è già in atto, e la legge è quella del Governo Mondiale che mediante le sue sfere di controllo gestisce il sistema. 

La Cibernetica è la nuova scienza sociale, è lo schema per controllare i sistemi complessi come quello nostro, in cui il biologico e l'economico si fondono. Un sistema cibernetico equilibrato crea una struttura a celle, in cui gli elementi interagiscono in modo da aumentare il valore della produzione, e ha la grande proprietà dell'autoregolamentazione. In altre parole, è fatto in modo che dopo ogni azione si attivi subito una contro-reazione, un evento che si dirige verso uno scenario crea automaticamente le condizioni per un evento con tendenza inversa che annulla il primo. È un ecosistema vero e proprio, un essere che vive, perché è in grado di far fronte da solo alle situazioni che mettono in discussione la sua esistenza. Sistemi del genere hanno una grande stabilità nel tempo, e possono funzionare bene solo se li guida un codice etico, un obiettivo che sia nell'interesse di tutti gli uomini.


Questo tuttavia non sta accadendo, perché l'intero sistema lavora per soddisfare gli interessi di una classe ben più ristretta, degli Illuminati, degli dèi che non permetteranno mai che il popolo sia veramente libero e felice.
Ora utilizzano contro le popolazioni inermi delle armi biologiche, spingono gli uomini a non vivere ma a sopravvivere, invece di gettare proiettili mettono catene tramite i data base; invece di inviare soldati, innescano delle bombe tramite dei computer e sotto gli ordini dei vostri generali, che sono i Banchieri.
Certamente non fanno niente di evidente, perchè non vediamo esplosioni oppure danni fisici, ma la nostra vita sociale viene distrutta ogni giorno dal finto progresso. Le masse e il pubblico non potranno mai capire quest'arma e dunque non potrà credere che non siamo realmente attaccati, se non avviene un fatto criminoso reale.

Pensate a che fino ha fatto la democrazia: lei non esiste più ma nessuno lo dice. Il margine di azione degli Stati è sempre più ridotto dagli accordi economici internazionali sui quali non è stato chiesto l'opinione dei cittadini del mondo. Una sospensione proclamata della democrazia avrebbe provocato una rivoluzione, e se non è successo è perché è stato deciso di mantenere una democrazia di facciata: i cittadini continuano a votare, i programmi politici di "destra" e di "sinistra" sono gli stessi. Le elezioni, i telegiornali continuano di esistere, ma sono stati svuotati del loro contenuto. Un telegiornale contiene al massimo 2 a 3 minuti di serie notizie sui fatti del giorno, mentre il resto sono argomenti di facciata, cronaca da horror e reality-show sulla vita quotidiana. Le analisi dei giornalisti specializzati sono state eliminate, e l'informazione passa attraverso la censura, che consiste non nell'omettere le notizie ma nell'annegarle in un diluvio di notizie insignificanti diffuse da una moltitudine di mezzi con contenuto simile in un modo che sembra esistere la pluralità e la democrazia. 

Tutta la finezza della censura moderna risiede nell'assenza di censori. Questi sono stati sostituiti efficacemente dalla "legge del mercato", che fornisce i mezzi per finanziare il lavoro di inchiesta. Eventi importanti saranno lievemente accennati, e poi affiancati a notizie inutili e sciocche, mentre un fatto di cronaca nera verrà trattato con reportage sulle strade e tra le persone per esagerare il dramma. Le informazioni vengono presentate con MOLTA confusione, affiancate tra di loro anche se di diversa importanza, e questo NON permette la memorizzazione delle notizie, che rimangono della mente dello spettatore SOLO se presentate in modo strutturato e catalogato. Una peggiore memorizzazione che colpisce la popolazione con l'amnesia, in modo da essere più semplice da manipolare...


La manipolazione mediatica è solo uno degli elementi della strategia del "diversivo", che consiste nel [deviare l'attenzione dal pubblico dai problemi importanti], con una marea continua di distrazioni: tenere il pubblico occupato per creare armi silenziose per guerre tranquille. Questa strategia è indispensabile per impedire al pubblico di interessarsi alle conoscenze essenziali della scienza, dell'economia, della psicologia, della neurobiologia, e infine della cibernetica. Per rendere efficace quest'arma silenziosa occorre innanzitutto mantenere il pubblico ignorante dei principi di base della conoscenza. Per creare l'ignoranza... la creatività e le attività mentali sono stati sabotati fornendo dei programmi di educazione di bassa qualità in matematica, logica, economia, ecc.  e mantenere il pubblico nell'ignoranza e la stupidità.

Fare in modo che il pubblico sia INCAPACE di comprendere SERIAMENTE le tecnologie ed i metodi utilizzati per il suo controllo e la sua schiavitù. La qualità dell'educazione data alle classi inferiori deve essere bassa in modo tale che l'ignoranza isoli le classi inferiori dalle classi superiori; le persone vengono incoraggiate in pubblico a cullarsi nella mediocrità, o nell'essere stupido, volgare, ed incolto. Alla fine l'individuo si convincerà che lui è il solo responsabile della sua disgrazia, a causa dell'insufficienza della sua intelligenza, delle sue capacità, o dei suoi sforzi. Così, invece di uscire dal Six-Tema, l'individuo si auto-svaluta e si colpevolizza e generando in lui uno stato depressivo che inibisce ogni reazione, dunque nessun cambiamento.

La regola generale è che c'è un profitto nella confusione; più la confusione è grande, più il profitto è grande: il migliore approccio è di creare dei problemi, e poi di offrire delle soluzioni, con uno schema "problema-reazione-soluzione".

Per far accettare una misura inaccettabile, basta applicarla progressivamente, in maniera graduale per una durata di 10 anni. Tanto da evitare una rivoluzione se invece fosse stata applicata immediatamente in modo brutale. In alternativa, una decisione impopolare per essere accettata deve essere presentata come [dolorosa ma NECESSARIA al benessere futuro], ottenendo un consenso nel presente per un'applicazione nel futuro: è sempre più facile accettare un sacrificio futuro che non un sacrificio immediato, anche perché si spera sempre che "in futuro tutto andrà meglio". Pensate all'euro, e riflettete su quello che è stato ieri, quello che è oggi, e VEDRETE anche cosa sarà DOMANI. Per circuire l'analisi razionale e il senso critico degli individui è sufficiente far leva sul piano emozionale: le porte dell'inconscio degli individui si spalancheranno, e allora potranno essere immesse idee, desideri, paure. Questo grazie al fatto che il sistema conosce l'individuo meglio di quanto lui possa conoscere sé stesso; grazie alla biologia, alla neurobiologia, e alla psicologia applicata, il "sistema" è giunto ad una conoscenza avanzata dell'essere umano, sia fisicamente che psicologicamente. Il sistema è arrivato a conoscere meglio l'individuo medio di quanto questo non si conosca in sé. Ciò significa che nella maggioranza dei casi, il sistema detiene un più grande controllo ed un più grande potere sugli individui che gli individui stessi.


Se siete in cerca di una prova, non cercate la risposta al di fuori di voi stessi ma dentro di voi. Chiedetevi come faranno a impiantare gli RFID e i microchip nel nostro corpo, o meglio, chiedetevi cosa oggi stanno facendo per realizzare l'impianto wireless globale di RFID..??

Stanno usando gli impianti microchip ad uso medico, per diminuire la diffidenza istintiva della gente sull'intrusione di un chip nel corpo, viene promossa la moda del piercings, per abituare la gente all'intrusione degli oggetti materiali nel corpo, viene reso OBBLIGATORIO l'impianto microchip per l'identificazione degli animali domestici.
Potrebbero anche organizzare, o lasciare organizzare, un attentato nucleare in una città occidentale per rendere OBBLIGATORI gli impianti RFID di localizzazione e di identificazione per ogni individuo, in nome della "sicurezza" e della "lotta contro il terrorismo"…
Pensateci bene, riflettete, non sarebbe tanto assurdo parlare di una città europea, che possiede il nucleare, e ha già subito minacce terroristiche, in un periodo di gravi scontri ideologici tra diverse culture religiose.

Tutti nel profondo della loro coscienza sanno che qualcosa non va. Voi lo sapete ma non potete esprimervi, non potrete mai affrontare questo problema intelligentemente, perché è un'arma biologica, che non permetterà che gridiate e chiediate aiuto, perchè non sapete associarvi ad altri per difendervi. Questo veleno è iniettato lentamente fino ad indurre tutti ad adattarsi anche alla sua presenza, per cominciare a tollerare le sue ripercussioni fino a che la pressione psico-economica alienerà la vostra mentre, e quando noi resisterere più lentamente vi abbandonerete al suicidio o asseconderete il Six-Tema (666). 

Esso attacca le vostre capacità di cognizione, le opportunità degli individui e della società, la loro mobilità psichica e fisica, per manipolarvi; infetta le vostre fonti di energia sociali e naturali, indebolisce le vostre forze psichiche, mentali ed emozionali.

Guardate la vostra vita ed i vostri sacrifici, sarete tutti complottisti.. che lo vogliate o meno..!!

E ORA GUSTATEVI QUESTO VIDEO CHE CAPIRETE SE AVETE LETTO TUTTO FINO ALLA FINE...













Intermatrix 2.0 




(Fonte: Etleboro)

20 dicembre 2010

2012: I LUMINARI E IL NUMERO 9 + 2 = EX NOVUS ORDO SECLORUM







TORAH CODE 2012








Dalla semplice pubblicità consumistica sino alla scienza quantistica ogni tassello dal più piccolo al più grande compone quel quadro propagandistico che permea e impregna la vita quotidiana di miliardi di esseri umani sul pianeta.. che nel frattempo vengono gestiti esattamente come masse di bestiame umano da coloro che hanno un visione dalla sommità della piramide.. l'occhio che tutto vede e provvede.

Quanti di questi miliardi di persone hanno [SCELTO] di vivere questa tipologia di vita.. e QUANTI di questi invece la subiscono passivamente pensando che non ci sia un'altra aternativa..?? Perchè viviamo questo tipo di sistema umano e non un'altro..?? Siamo davvero certi che questo sia il migliore rispetto ai precedenti sistemi umani..?? Cosa sanno nella cabina di regia del palcoscenico mondiale DIRETTO DAL REGISTA OCCULTO e di cui gli uomini sono solo attori in scena..?? Perchè nonostante i grandi progressi tecnologici e scientifici i problemi umani continuano da secoli sempre nello stesso modo..?? Perchè si soffre..?? Perchè la felicità non dura..?? Perchè si muore..?? Perchè le ingiustizie, il sospruso, la corruzione, l'odio, le guerre, la solitudine, le malattie, i tradimenti, le menzogne, ecc. ecc. ecc. di cui TUTTI sono vittime nella loro vita..??

Queste e molte altre domande passano nelle menti e non trovano risposte certe e vere quasi mai.. mentre il mondo continua la sua pazza corsa verso cosa..??

Eppure nonostante lo sfacelo della società umana ormai noto e accertato dalla maggioranza che dice: "così è sempre stato e così sempre sarà". Lo accetta e vi si adatta in ogni aspetto della vita sostenendolo con il proprio pensiero, i propri desideri, le proprie scelte.. tutti i grandi eventi attuali posti all'attenzione pubblica attraverso i media, internet, libri, ecc. concorrono a inseminare nelle menti e le coscienze dell'umanità, concetti implicitamente in odore di santità.. siamo tutti UNO, fratellanza internazionale, coscienza cristica, luce e illuminazione in ogni essere, pace e amore tra i popoli, ecc. ecc. un buonismo falso a cui non seguono i frutti degni.

Da una parte esiste la stimolazione indotta dell'insoddisfazione e della degenerazione umana e dall'altra la sottile proposta di una soluzione a TUTTI i problemi umani attraverso un EVENTO GLOBALE che innalzerà ogni persona verso la vetta della vita su questo pianeta.
Bene, sappiate che questo è lo scenario preparato da SECOLI per ingannarvi l'ultima volta prima della vera fine del SIX-TEMA (666) attuale..!!

Circolano costantemente e divengono sempre più pressanti filosofie, religioni, ideologie, ecc. che propagandano il seguente pensiero:

"Non è un segreto, oggi, per le menti attente e avide di sapere, che nel sistema solare e quindi sulla Terra si stanno verificando cambiamenti profondi e senza precedenti, dovuti al passaggio dall’Era dei Pesci a quella dell’Aquario. Viviamo in un’epoca di purificazione e trasformazione radicali, tutto si sta modificando, tutto è in movimento, in divenire. Tutti gli abitanti di ogni singola parte del mondo stanno attualmente sperimentando le prime ondate di un’immane emanazione di energia divina verso la Terra. E’ ora in atto una metamorfosi globale senza precedenti, che sta accelerando lo sviluppo umano e causando grandi cambiamenti alla vita terrestre, e che presto, con la nascita del Nuovo Mondo, innalzerà l’umanità in una nuova era di esperienze e conoscenza superiori."

Nle frattempo la scienza tecnologica sorprende, affascina e seduce con le sue prospettive un numero sempre maggiore di persone che investono i loro denari nell'acquisto di oggetti apparentemente utili o ludici che invece registrano e controllano il pensiero e finanziando di fatto la MADRE del più grande colpo di stato mondiale ... quello sulla vostra coscienza e sulla vostra libertà vera.



 CHI VUOLE ESSERE MICROCHIPPATO?






Già nel 2006 l'agenzia John Zogby ha svolto un'indagine dal tema: "Chi vuole essere chippato?", per verificare quante persone avrebbero voluto essere impiantate con  microchip per vari scopi. Il risultato fù questo:

Il 13% voleva un chip per l'accesso a Internet
il 25% voleva un chip che desse l'immunità alle malattie
il 23% voleva un chip che dà accesso alla conoscenza
il 6% voleva un chip di intrattenimento

I maschi sono stati (come previsto) più aperti alla valorizzazione rispetto alle donne, internet o chip di conoscenza, i giovani sono più aperti all'idea di intrattenimento, mentre TUTTI ERANO ugualmente interessati nel chip dell'immunità alle malattie. Secondo Zogby, i non-credenti erano più propensi a volere un chip rispetto ai credenti.

Ed oggi a che punto siamo..?? La coscienza della maggioranza è diventata più arrendevole rispetto all'accettazione di questo miracoloso microchip rispetto a solo qualche anno fà..?? Quanti sono disposti ad essere PROTETTI, AIUTATI, SVILUPPATI nella conoscenza, da questo Markio nell'essere umano..?? A che cosa porterà questa scelta e come si collega con quanto stiamo dicendo..?? Ne abbiamo già parlato  QUI'  per un serio approfondimento nei suoi aspetti poco conosciuti dalle masse.

I LUMINARI E IL 9 + 2 = 11


Per chi conosce il simbolismo, è quasi d'obbligo adoperare il “9+2” . Ma prima di sapere in che modo “i Luminari” usano questo numero, vediamo cosa  nasconde. Conoscerlo significa stravolgere completamente le regole della scienza ufficiale e tutto quello che viene normalmente insegnato sulla biologia. Anche la Chiesa Cattolica ne è a conoscenza ma, sapete, non lo dicono a noi perché non vogliono “sconvolgerci” la vita: lo fanno per il nostro bene..!!

Una curiosità per concederci una pausa prima di iniziare: la Svizzera (sapete, quella nazione casualmente neutrale, dove ci entrano solo gli “eletti”, dove tutti sembrano stare bene, dove le banche nascono come funghi, dove vivono alcuni degli “illuminati") usa come numero ISBN proprio il 92.

Ma veniamo a noi… il 92 è numero presente in natura, in tutti gli esseri viventi o, per meglio dire, quasi tutti; fanno eccezione i batteri e i fiori.
Senza la presenza intima nel proprio organismo di questo 9+2 un essere umano (o animale) non può muoversi, parlare e riprodursi ... Possiamo trovare questa struttura nei ciliati, molluschi, flagelli, celenterati, coralli, animali, funghi, spermatozoi, esseri umani.

Ma cosa fa di tanto straordinario il 92..?? Partecipa alla divisione cellulare, produce movimento nelle strutture vitali, rimuove la “sporcizia” dall'organismo, pulisce l'apparato respiratorio, è il vettore fondamentale per la preparazione dell'ovulo che originerà una nuova vita, esso è la parte maschile che necessita di quella femminile per creare l'ovulo. Permette a noi di sentire gli odori e i sapori e agli invertebrati di comunicare con il mondo esterno.

Ma la cosa più sconcertante è che IL 9+2 CREA TUTTO EX-NOVO, contraddicendo un postulato scientifico che recita che ogni cosa ha un rapporto di causa effetto.

Un altro esempio della sua sconvolgente scoperta è che tutte le proteine che dovrebbero nutrire l'organismo non vengono assolutamente dai cibi, come si è creduto e si è soliti credere fino ad oggi, ma VENGONO CREATE EX-NOVO DAL 9+2..!! In teoria, quindi, potremmo tranquillamente vivere senza mangiare.[!]

IL QUADRO COMPOSTO DAI LUMINARI

Abbiamo riassunto in poche righe argomenti che vengono sviluppati ed esplosi in miliardi e miliardi di parole e concetti fuorvianti a cui molti si abbeverano senza accertarsi di ciò che è vero oltre le presupposte prove della ragione.

Tornando al 9 + 2 esso non è affatto una "teoria" dei cospirazionisti ma una conoscenza fino ad oggi riservata ai soli iniziati e di cui oggi molti sono venuti a conoscenza (basti ricordare la data del 9-11-2001). Poichè la Cabala alla base della numerologia e della geometria sacra è lo strumento della conoscenza per eccellenza dei Luminari con cui essi vengono posti dalla "Divinità" alla SOMMITA' della piramide come "pietra angolare" per dirigere e illuminare l'umanità verso la rivelazione finale.

Perciò mentre viene propagandato l'anno 2012 come data in cui l'umanità si troverà ad una svolta epocale con documentari, film, libri, ecc. dovremmo domandarci perchè dall'anno 2006 in particolare questa dottrina sia stata così tanto diffusa rispetto agli anni precedenti.. e chi ha deciso e voluto dargli un impulso così vasto anche se si conosce da secoli..?? Qualcuno risponderà logicamente perchè ora la data è più vicina che mai.. mmmmhhh... :) ne siete certi..?? E se il 2012 fosse già passato..?? E se invece del 2010 ci trovassimo in un'altra data..??

SIAMO DAVVERO NEL 2010?


Quanti sanno che il nostro calendario è una invenzione piuttosto recente..?? Quanti possono davvero dire che siamo nel 2010..?? E da quale punto di partenza..?? Dall'anno 0 ... cioè quello indicato secondo il calendario Gregoriano come data della morte del Messyah..!!

Nell'anno 2000 (altro anno cruciale che si indicava come data della fine del mondo poi rivelatasi fasulla) uscì un'intervista su Capire quaderni d'inchiesta, anno 1° agosto 2000, un noto storico che volle rimanere anonimo disse questo:

Domanda: Professore, sappiamo che l'inizio dell'era cristiana coincide con la nascita di Cristo. Ma molti sostengono che il Redentore, quando morì e risorse, aveva più di trentatre anni. Egli sarebbe quindi nato prima rispetto alla data che la tradizione cristiana fa risalire esattamente a duemila anni or ono. Quindi, cerchiamo di chiarire: siamo effettivamente nell'anno 2000 oppure, che so, nel 2006, così da rispettare l'anno di nascita e l'età di Cristo?

Professore: Il dubbio esiste. Anche se ben sappiamo che il calendario non è che uno strumento convenzionale, nemmeno adottato allo stesso modo da tutti i popoli della Terra.

Domanda: Comunque non sappiamo esattamente quando Cristo è nato. Anche se si è deciso di assumere come valida la data della sua nascita, che sarebbe avvenuta, come tutti i cristiani credono, il 25 dicembre di duemila anni fa. Lo può confermare?

Professore: No. Nessuno ne è certo. Perché non vi è nessun atto ufficiale che lo provi. Gli storici latini e greci che riferiscono i fatti di quei tempi, non citano in modo convincente il passaggio di Cristo sulla Terra. L'incertezza esiste non solo riguardo alla data della sua nascita, ma anche riguardo alla data della sua morte.

Domanda: Nemmeno storici come Svetonio, Plinio e Tacito possono aiutarci ad essere più precisi in merito alla nascita del Salvatore, con le loro cronache di quei tempi, abbastanza dettagliate?

Professore: Come le ho detto, nessuno ne riferisce in modo convincente. Vi accenna appena una riga o due. E aggiungo che esiste il fondato sospetto che questi brevissimi commenti non siano attribuibili agli scrittori cui lei accennava. Ma che siano scritti apocrifi di ignoti storici del periodo ellenistico. In realtà non è pervenuto fino a noi alcun atto ufficiale riguardante la data di nascita di Gesù, né da parte dell’anagrafe del Protettorato romano di allora, né risulta dai censimenti che lo stesso Governo romano faceva eseguire ai palestinesi con una certa frequenza. Le fonti più attendibili sono, dunque, i Vangeli. Anche se nessuno concorda sulla data di nascita esatta. Lo stesso San Paolo studiò a lungo per risolvere questo problema.

Domanda: Come si spiega dunque la presunta inesattezza del calendario?

Professore: Nella compilazione del calendario, attraverso i secoli, sappiamo per certo che si riscontravano continui errori. Forse il più determinante è da attribuirsi a Dionisio che fissò la data di nascita di Cristo nell’anno di Roma 754. Ora le discordanze tra calendari romano e quello cristiano avrebbero dato luogo a innumerevoli tesi, secondo le quali Gesù sarebbe nato, pensate, in un periodo compreso tra il 6 a.C. e il 6 d.C. L’incertezza riguarda anche il luogo di nascita del Redentore, che, per alcuni, sarebbe a Nazareth della Galilea e, per altri, Betlemme nella Giudea.

Domanda: Se ne parla solo adesso perché saremmo o siamo entrati nel terzo Millennio?

Professore: Il dibattito non è solo di oggi. Se ne riparla adesso perché c'è il Giubileo del 2000, ma se ne è discusso anche nel passato, senza che nessuno trovasse una soluzione convincente sul vero anno nel quale stiamo vivendo. Del resto furono gli stessi Evangelisti a creare dubbi e confusione. La sola certezza è quella che i Vangeli concordano sull'inizio del ministero pubblico di Gesù che cominciò poco prima della carcerazione e morte di Giovanni Battista. al tempo, dunque, in cui Ponzio Pilato era procuratore romano della Giudea, Caifa sommo sacerdote del Sinedrio, ed Erode il tetrarca, re accettato e mal tollerato dai romani dominatori.

Domanda: Partiamo allora da Ponzio Pilato. In quali anni fu procuratore di Roma in quei territori?

Professore: Secondo la convinzione generale, Ponzio Pilato governò quelle terre dal 27 al 36 d.C., dal tempo cioè, in cui Gesù aveva 27 anni, e fino a tre anni dopo la sua morte. Se è vero che il Messia visse trentatre anni soltanto.

Domanda: Questo, secondo lei, è credibile?

Professore: No. Molti hanno dubbi al riguardo. Non è da escludere che la crocifissione e morte di Gesù sia avvenuta quando Egli aveva più di trentatre anni, probabilmente quando era prossimo a compierne trentasei. Il 36 d.C. è l'anno in cui Pilato venne sostituito.

Domanda: Il tutto sembra basato su generiche supposizioni, Non la pensa così?

Professore: Ci sono altri elementi da esaminare. C'è un'altra data da tener presente. Partiamo dal fatto che la morte di Gesù sia avvenuta prima della sostituzione di Pilato, e sotto l'Imperatore Tiberio, la cui morte risale al 37 d.C. Ma proprio nel 37, Tiberio esautorò Caifa dei suoi poteri di sommo sacerdote. Potrebbe quindi essere accaduto che la condanna a morte di Gesù fu decisa da Caifa, suo principale accusatore, con Pilato ancora in carica, ovvero tra il 35 e il 37.

Domanda: Ma se questa datazione che parte dalla presunta nascita di Gesù non è certa, come si può sostenere che la sua morte avvenne prima del 36 o del 37?

Professore: Dobbiamo tener conto di altri elementi e di altre date. Giosefo colloca l'incarcerazione di Giovanni Battista nel 35 d. C. Se cosi è, Gesù non sarebbe morto a trentatre anni, ma quando ne aveva più di trentacinque, poiché la sua morte è successiva a quella di Giovanni. Ma esaminiamo altre considerazioni: Luca e Matteo sostengono che durante l'Impero di Augusto, il governatore romano della Siria, Quirino, da cui dipendeva la Galilea, ricevette l'ordine di eseguire un censimento della popolazione residente nei territori da lui controllati. Quirino governò la Siria a partire dall'anno 6 a.C. e, secondo gli storici, avrebbe eseguito due censimenti: il primo nello stesso anno 6 a.C. e il secondo nel 5 d.C.
Uno dei due censimenti sarebbe quello al quale si riferiscono gli Evangelisti, che coinciderebbe. secondo il loro racconto, con il trasferimento di Giuseppe e di Maria da Nazareth a Betlemme, dove Gesù sarebbe poi nato.
La domanda che ci si pone è questa: a quale dei due censimenti si riferiscono gli Evangelisti? Se quello che essi descrivono è il primo, Gesù visse più di trentatre anni. Se invece si trattò del secondo, vuol dire che il Redentore, quando morì sulla Croce, non aveva che 28 anni.


Domanda: Ma i dubbi rimangono. Quali altre considerazioni possiamo fare, a sostegno dell'una o dell'altra ipotesi?

Professore: I Vangeli concordano nel sostenere che Cristo nacque quando regnava Erode. Senza precisare se si trattava di Erode il Grande, che regnò in Palestina dal 37 al 3 a.C., o del figlio e successore di questi, Erode Antipa, che ordinò la strage degli innocenti, il cui regno iniziò nel 3 a.C. e terminò nel 39 d.C.

Domanda: Qualche perplessità è legittima. Perché gli Evangelisti parlano di un primo censimento?

Professore: Evidentemente sapevano che ce ne era stato un secondo, più tardi. Ma il primo avvenne, come ho già detto, nei sei anni che precedono la nascita di Cristo. Ed ecco che allora i conti non tornano. Se accettiamo questa ipotesi, Gesù, nato durante il primo censimento, sarebbe morto ben oltre il compimento dei trentatre anni. E dunque, oggi non saremmo nell'anno 2000, ma, nel 2006.

Domanda: E se invece gli Evangelisti si fossero sbagliati? Se il censimento del quale parlano fosse stato in realtà il secondo?

Professore: Mi sembra meno probabile. Per due motivi. Il primo: nel Vangelo di Giovanni si racconta che gli Ebrei, rivolgendosi a Gesù, gli avrebbero detto: "Non hai ancora cinquant'anni!". Età che attribuiva secondo il costume giudaico, un'autorevole saggezza al sacerdote anziano. E questo vuol dire che Gesù era più prossimo ai quarant'anni che ai trenta. E’ più  logico pensare che una frase del genere poteva essere rivolta ad un uomo assai vicino alla piena maturità, piuttosto che a uno di soli vent’otto o ventinove anni.
Il secondo motivo che attribuisce maggior credito all'ipotesi della nascita di Gesù durante il primo censimento, riguarda la famosa cometa. Gli astronomi da Keplero in poi, sostengono che quella cometa apparve e fu visibile sulla Galilea e la Giudea, sei anni prima della data presunta della nascita di Cristo.
Ora ben sappiamo che la sua nascita coincise con il passaggio di quella cometa. Ciò vuol dire che Gesù non visse trentatré anni, ma trentanove, e noi ci troveremmo ora nell'Anno Domini 2006.


Domanda: Possiamo però formulare solo ipotesi. Non vi sono altri elementi che ci permettano di definire queste date con meno incertezza.

Professore: Personalmente sono convinto che oggi ci troviamo nel 2006, per i motivi che le ho appena esposto. Ma la mia opinione, peraltro condivisa da molti, solleverebbe problemi a non finire nel nostro mondo. Abbiamo coordinato e organizzato ogni attività umana, riferendoci al calendario che la tradizione e la consuetudine ci ha fatto prendere per buono. Basta pensare all'economia, agli elaborati investimenti in Borsa, allo sviluppo della nostra società, alla con­duzione della nostra esistenza.
Posso dire che il 2000 è stato semplicemente definito da una convenzione globale, indissolubilmente connessa con la nostra Storia. Non potremo mai essere certi che quello che stiamo vivendo è realmente l'anno 2000, anche perché nessuno avrebbe interesse a cambiare l'attuale datazione che, come tutti sanno, allo scadere del trascorso millennio, ha provocato non poche complicazioni.


Sulla base di quanto affermato da questo Anonimo Professore (illuminato) proviamo a fare due semplici calcoli.

Se il 2000 era il 2006 oggi quindi ci troveremmo matematicamente nell'anno 2016... il vero 2012 sarebbe già passato... e quindi tra due anni ci troveremmo nell'anno 2018..!!

Perchè il 2018 sarebbe una data MOLTO PIU' IMPORTANTE per i LUMINARI e i loro ILLUMINATI.. rispetto al FALSO 2012..?? Cosa c'entra con il numero    9 + 2..??

Se decriptate numericamente la data suddividendola in due parti separate sommando i numeri otterrete:

2018
2 + 0 = 2  | 1 + 8 = 9
2 + 9 

SORPRESA.. SORPRESA.. ritroviamo proprio il 9 + 2 ... IL NUMERO DEL CAMBIAMENTO CHE CREA TUTTO EX-NOVO ... la NUOVA ERA o il NUOVO ORDINE MONDIALE di cose.

Che ci vogliate credere o meno ha poca importanza.. la cosa DAVVERO IMPORTANTE è che avverrà "qualcosa" programmata da questa Elite di Savi LUMINARI a cui l'umanità si inginocchierà volontariamente come di fronte ad un FALSO Re Messianico..!! 


L'ANTIMESSYAH..!!




"E tutti si INGINOCCHIARONO davanti alla Bestia dicendo: chi è simile alla bestia? E chi può combattere contro di lei? ... L'adoreranno tutti gli abitanti della terra... Ed essa SEDUCEVA gli abitanti della terra con i PRODIGI che le fu concesso di fare di fronte alla bestia ... Inoltre obbligò (legalmente - ndr) tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi, a ricevere un MARCHIO (microchip - ndr) sulla mano destra o sulla fronte affinchè nessuno potesse comprare o vendere se non portava il marchio...666.."

Buona visione 2012


Alias 2018..!!






B O J S

30 novembre 2010

MESSAGGIO VITALE








B O J S

16 ottobre 2010

LA LEGGE DEI LUMINARI - (il Talmud BAVLI)

"Ora questi falsi maestri sono spavaldi e superbi; non hanno paura nemmeno di offendere gli spiriti dell'universo ... Questi falsi maestri sono come fontane senz'acqua, come nuvole spinte dalla tempesta: Dio ha preparato per loro le tenebre più nere" 
(2 Pt. 2:10-19)


(Grazie a Moksha75 per la traduzione del video)


 





Per comprendere meglio questo video leggere il relativo post di approfondimento:
>>> CLICCA QUI' <<<
 
 
 
 
Già nel secondo secolo a.C. e prima della discesa del prescelto di Yah (Mash'yah) sulla terra il popolo scelto da Dio, era inquinato da filosofie e conoscenze tramandate oralmente e si era diviso dall'interno in numerose "sette". Lo studio della Legge di Dio (TORAH) stava diventando una disciplina esoterica. Prima di avvicinarsi al testo, l'esegeta eseguiva [riti di purificazione], quasi stesse penetrando in un luogo sacro. Adottava una mentalità alternativa, svolgendo [rituali] che gli conferivano nuove intuizioni.

Tra queste sette, [solo qualcuna] si sentiva legata o si "conformava" a ciò che diceva la Legge di Dio. Le altre credevano addirittura di poter elaborare NUOVE SCRITTURE, queste differenziazioni furono COMPROVATE nel 1942, alla scoperta della biblioteca della comunità di QUMRAN. Gli appartenenti a questa setta si erano ritirati sulle rive del Mar Morto, dove vivevano in stato di isolamento monastico. Essi rispettavano la Legge e i Profeti (TORAH), ma [ritenevano di essere gli UNICI a saperla comprendere].

Il loro capo, detto "Maestro di Giustizia", aveva ricevuto una RIVELAZIONE secondo cui si convinse che nelle Scritture c'erano "COSE NASCOSTE", le quali potevano essere portate alla luce grazie ad una "speciale esegesi" detta PESHER.. la decifrazione. Ogni singola parola della Legge e dei Profeti si riferiva anticipatamente alla LORO COMUNITA'.. (esattamente come accade oggi con molte Organizzazioni religiose). 

Qumran era perciò l'apice della storia ebraica, il vero Israele spirituale ... e nell'arco di breve tempo (secondo loro) DIO AVREBBE AVVIATO UN [NUOVO ORDINE MONDIALE] ... e dopo la VITTORIA DEFINITIVA DEI FIGLI DELLA LUCE sarebbe stato EDIFICATO UN NUOVO MASSICCIO TEMPIO A GERUSALEMME e sarebbe stato RISCRITTO IL PATTO MOSAICO..!!

Qumran non era altro che l'ala "estremista" del movimento Esseno, che nel I secolo a.C. contava circa 4000 adepti. Anche molti di loro coabitavano in comunità, ma non nel deserto, in paesi e villaggi; si sposavano, avevano figli, (pur conducendo un'esistenza come se stesse arrivando la fine dei tempi) onoravano le norme di purificazione, si astenevano dalla proprietà privata, tenevano tutte le cose in comune e si astenevano dal divorzio. 

La setta dei FARISEI coesistente all'epoca, costituiva l'1,2% della popolazione ed erano estremamente rispettati. Il loro approccio alla TORAH era più convenzionale.. essi però erano aperti alle NUOVE IDEE. Si contrapponevano ai SADDUCEI, i quali interpretavano i testi sacri in modo letterale e non accettavano le novità.. come la resurrezione dei corpi dopo la morte. Questi come molte altre sette cercavano disperatamente nuove maniere, nuovi scritti e nuovi modi per essere il popolo di Dio ... tanto che alcuni di questi rielaborarono da cima a fondo i testi antichi. 

In questo contesto non esisteva nella maggioranza, ma solo in alcuni piccoli gruppi, la sensazione che sarebbe comparso in "quel tempo" un Messyah, l'Unto di Yah, che avrebbe ristabilito la giustizia nel mondo. Le esegesi, gli insegnamenti e le interpretazioni di queste "classi sacerdotali" divulgavano e immaginavano solitamente che DIO  SOLO AVREBBE INTRODOTTO UN NUOVO ORDINE MONDIALE ... si menzionava un [SOVRANO DI DISCENDENZA DAVIDICA] CHE AVREBBE GIUDICATO PER SEMPRE SUI "GOYIM".

Tutto questo poi rirovò lo stesso Messyah quando venne sulla terra e che Egli CONDANNO' pubblicamente chiamando questi "esegeti-savi-teologi": IPOCRITI.. RAZZA DI VIPERE..!! 

Questa "progenie" aveva però [intuito] che qualcosa stava per avvenire.. un cambiamento epocale era in atto e per non perdere la loro rispettabilità pubblica, la loro INFLUENZA e il loro occulto POTERE sia sul popolo di Israele che sugli altri popoli avevano già iniziato un'opera secolare.. secondo il loro punto di vista: "incaricati da Dio".. LORO ERANO IL MESSYAH.. (Scelti da Yah)..!

Il rabbi Johanan Ben Zakkai capo dei Farisei aveva sempre insegnato che la guerra contro i Romani era inutile e che IL MANTENIMENTO DELLA RELIGIONE ERA PIU' IMPORTANTE DELL'AUTONOMIA POLITICA. Dopo la distruzione del Tempio ad opera dei Romani, i Farisei, gli Scribi, i Dottori della Legge e i Sacerdoti andarono a Yavneh la città costiera a sudovest di Gerusalemme che divenne un porto sicuro per gli studiosi ebraici.. poichè Yavneh assicurava la resurrezione di UNA NUOVA VERSIONE dell'EBRAISMO [TEMPLARE] dalle rovine del vecchio ebraismo. 

La prima opera a cui si dedicarono gli esegeti a Yavneh era la raccolta delle TRADIZIONI RELIGIOSE dei padri (gli stessi che uccisero i Profeti, il Messyah e gli Apostoli del vero Dio) affinchè quando il Tempio sarebbe stato ricostruito [!] vi si sarebbe potuto ripristinare il culto antico. Nel frattempo iniziarono a REVISIONARE LA TORAH adattandola al mondo che stava subendo gravi alterazioni. Questa impresa farisaica aveva alcune cose in comune con le prime comunità dei discepoli di Yah'u'shua. Anche i Farisei "indagavano" le Scritture, inventarono una NUOVA FORMA ESEGETICA e stilarono NUOVI TESTI, anche se non lo indicarono come "Nuovo Testamento".

In questa loro ottica esegetica, e con il progredire degli eventi terreni, PERFINO DIO DOVEVA CONTINUARE A [STUDIARE] LA SUA STESSA TORAH per scoprirne il pieno significato. Questa nuova esegesi fù chiamata MIDRASH (il termine deriva dal verbo darash, che vuol dire "cercare, indagare"). Il senso del nuovo testo testo non era evidente di per sè.. e l'esegeta doveva "cercarlo"  per scoprirne il significato.. perciò la Midrash permetteva una reinterpretazione radicale della Torah attraverso una continua esegesi evolutiva in cui la filosofia prendeva il sopravvento sulla parola di Dio.

Fù poi il rabbino Akiba e i suoi colleghi a perfezionare ulteriormente la Midrash asserendo che la Torah data da Dio sul Monte Sinai non era stata appurata una volta per tutte.. che era una processo continuo che sarebbe proseguito finchè ABILI ESEGETI avessero "cercato" [la sapienza (Sophia) inesauribile] contenuta nel testo ... Perciò la Torah non era un prodotto finito e che gli UOMINI USARESSERO LA LORO INTELLIGENZA PER [PERFEZIONARLA]..!!

Come quasi tutti i rabbini anche Ben Azzai era un mistico. A LORO PIACEVA MEDITARE SULLA "GLORIA DI DIO" (kavod) mentre svolgevano determinati esercizi (digiuno, posizione con la testa fra le ginocchia, ripetizione sussurrata di frasi continue, ecc. esattamente come per molte altre religioni orientali) in grado di farli entrare in uno STATO DI ALTERAZIONE MENTALE. In tale condizione, sembrava loro di volare per i 7 cieli, fino alla CONTEMPLAZIONE DELLA GLORIA DI DIO SEDUTA SUL TRONO e questo viaggio era carico di pericoli mortali ... questi sono gli stessi "maestri" secolari della [progenie di vipere] che hanno avvelenato la Verità del vero Dio e QUESTE sono le cose mistico-esoteriche che insegna la QABBALAH..!! 

Quelli che si diplomavano a Yavneh seguivano la "tradizione orale" e fino a questo punto i Maestri iniziati NON AVEVANO ANCORA MESSO PER ISCRITTO la maggioranza dei loro insegnamenti. Imparavano a memoria le tradizioni e le trasmettevano oralmente perchè sembrava loro rischioso scrivere le loro preziose [?] CONOSCENZE. Un libro poteva essere bruciato o ancor peggio cadere nelle mani della setta chiamata: "cristiani"..!!
Questi testi "orali" erano chiamati "tannaim", ripetitori. 

Tra il 135 e il 160 d.C. questa progenie di "savi-maestri" avviò la creazione di una NUOVA SCRITTURA che denominarono MISHNAH ... che significa "apprendimento per rietizione" anche se poi prese la forma scritta, essa era stata concepita come opera orale.
La Mishnah fu completata verso il 200 d.C. dal rabbi Giuda il Patriarca. Essa era il Nuovo Testamento della scuola Farisaica. Come per le Scritture cristiane, essa riteneva la TANAKH un'opera appartenente a una fase storica ormai superata per sempre, ma che poteva essere usata per LEGITTIMARE L'EBRAISMO POST-TEMPLARE. 

La Mishnah si distingueva con orgoglio ... ABBASSANDOSI RARAMENTE A CITARE LA BIBBIA E QUASI MAI APPELLANDOSI AI SUOI INSEGNAMENTI ... essa non attingeva autorità dalla Torah data a Mosè, ma PRESUMEVA DI AVERE UNA COMPETENZA INDISCUTIBILE.
I maestri-savi, che erano l'incarnazione vivente della Torah, sapevano interpretare ottimamente la volontà divina e NON AVEVANO BISOGNO DI APPOGGIARSI ALLA BIBBIA..!!

Dopo  il 312 d.C. essi produssero ALTRE SCRITTURE ... La TOSEFTA, un "supplemento" alla MIshnah, la SEPHER e il Talmud YERUSHALMI che fù terminato all'inizio del V° secolo d.C. Talmud significa "esegesi", ma lo Yerushalmi INTERPRETAVA LA MISHNAH, NON LA BIBBIA, benchè mitigasse l'orgogliosa [indipendenza] della Mishnah dalla Tanakh. Tuttavia lo Yerushalmi era un cantiere aperto e durante il VI° secolo gli ebrei babilonesi redassero un Talmud più soddisfacente e raffinato: il Talmud Babilonese, detto BAVLI

Il Talmud Bavli assomigliava al Nuovo Testamento poichè i suoi autori/curatori lo reputavano IL COMPLETAMENTO DELLA BIBBIA EBRAICA, UNA NUOVA RIVELAZIONE per il mondo in trasformazione. Esso rispettava la Bibbia, ma non la riteneva sacrosanta. 

Nello scritto si contraddiceva il contenuto legislativo della Bibbia e la sua interpretazione, rilevando tutta una serie di "lacune" nei Testi Sacri, SUGGERENDO QUELLO CHE AVREBBERO [DOVUTO DIRE] GLI AUTORI ISPIRATI DA DIO, MUTANDO PERSINO UNA NORMA BIBLICA PER RENDERLA PIU' CONGENIALE AD UN "LORO" DECRETO..!!

Se la Bibbia veniva letta insieme al Bavli ESSA VENIVA TRASFORMATA correggendo ciò che era scritto in essa per ADATTARLA agli insegnamenti del Talmud Bavli.

Come spiegò rabbi Abdini di Caifa, i SAVI-MAESTRI erano i nuovi profeti: "Da quando è stato distrutto il Tempio, la profezia è stata tolta ai profeti e CONSEGNATA AI SAVI" (B. Baba - BATARA 12a). "Che cos'è la Torah?", chiedeva il Bavli. "Essa è l'interpretazione della Torah" (B. Qedoshim 49b).

Questa LORO "interpretazione" è la STESSA USATA OGGI per determinare le leggi umane attuali ed è la STESSA usata per porre l'umanità sotto il giogo di un NUOVO ORDINE MONDIALE retto dalla Giustizia e dalla Pace che PROVENGONO dall'interpretazione della realtà e della vita che questi SAVI ritengono di avere per concessione di Dio.

Che il VERO Dio YAH'u'WEH ci liberi e ci salvi da questi FALSI PROFETI..!!


In Verità.






B O J S







 

13 ottobre 2010

IL MODELLO PER UN NUOVO ORDINE MONDIALE



H.G. Wells, fondatore e stratega della Round Table britannica, scrisse nel 1928 il libro intitolato «The Open Conspiracy: Blue Prints for a World Revolution» (La cospirazione aperta: modelli di una rivoluzione mondiale» New York: Doubleday, Doran and Company). 
 
In quest’opera Wells, più noto al pubblico per i suoi libri di fantascienza, presenta la ricetta per instaurare un unico governo mondiale, un’impresa che, anche nell’arco di più generazioni, prevede il reclutamento degli individui e l’allestimento delle istituzioni che occorrono per costituire il “direttorato” mondiale di “un nuovo ordine mondiale”.

A Wells non interessa avversare il fascismo o il comunismo perché questi due fenomeni sono da lui reputati solo degli esperimenti del “nuovo ordine”, o sue espressioni immature, che saranno superati dal nuovo ordine fondato sulle sue idee.

La Cospirazione Aperta non è tanto una forma di stato sociale — dice Wells quanto un progetto più ampio che ha fagocitato e assimilato tutto ciò che c’era di digeribile nei suoi predecessori socialisti”. Poi arriva anche a suggerire che i giovani dovrebbero essere cooptati nella Cospirazione Aperta attraverso organizzazioni comei Fasci in Italia ”.

La Cospirazione Aperta ha un’unico scopo, che non è né di destra né di sinistra: la distruzione dello stato nazionale sovrano. Wells la mette così:Questa è la mia religione ... Questo libro espone nella forma più piana e chiara possibile le idee essenziali della mia vita, le prospettive del mio mondo. Gli altri miei scritti, con rare eccezioni, non fanno che esplorare, sperimentare, illuminare, commentare e infiorare la questione essenziale che cerco di mettere a nudo fino alle sue fondamenta e di esporre inequivocabilmente ... Questi sono gli scopi che mi guidano ed i creteri di tutto ciò che faccio ... è un piano per tutti i requisiti umani”.

Wells espone i mezzi con cui conta di raggiungere tre scopi ripugnanti, naturalmente in nome della necessità di porre fine alla guerra ed alla povertà, e di “SALVARE” l’uomo da sé stesso:

1) Porre fine per sempre allo stato nazionale e sostituirlo con un governo mondiale retto da un’élite Atlantica:La Cospirazione Aperta si fonda sul disdegno nei confronti dell’idea di nazione, e non c’è motivo per cui essa dovrebbe tollerare governi nocivi o avversi mantenutisi in questo o quel territorio umano. Rientra nei poteri delle comunità atlantiche imporre la pace sul mondo e garantire libertà di movimento e di parola da un capo all’altro del mondo. Su questo la Cospirazione Aperta deve insistere”.
Wells poi spiega meglio: per porre fine alla guerra la Cospirazione Aperta potrebbe dover ricorrere alla guerra. L’impegno alla pace mondiale ed alla fine dei conflitti, spiega, non significa l’abolizione degli eserciti, dei soldati e dei mezzi militari. Quello che c’è da vedere, aggiunge, è a chi saranno fedeli questi guerrieri. La Cospirazione Aperta dovrà avvalersi di guerrieri “illuminati”:Fin dall’inizio la Cospirazione Aperta si schiera apertamente contro il militarismo ... ma ripudiare per principio il servizio militare ... non comporta necessariamente negare la necessità dell’azione militare a vantaggio del bene comune mondiale, per sopprimere il brigantaggio delle nazioni, né intende impedire l’addestramento militare dei membri della Cospirazione Aperta, ... La nostra lealtà al governo attuale, diremo, dipende dal suo comportamento sano ed adulto”.

2) Controllo demografico secondo i limiti stabiliti da un “direttorato mondiale” creato dalla stessa élite. I mezzi usati per limitare la crescita democrafica sono quelli della “scienza” (CLICCARE IL LINK PER VEDERE COME E' STATO GIA' ATTUATO OGGI -->> [eugenetica, sterilizzazione, e controllo delle nascite] <<--) e il COMPLETO CONTROLLO ECONOMICO da parte del “direttorato” sulla generazione del credito e sulla distribuzione di cibo, acqua e abitazioni.
La Cospirazione Aperta “si rivolge alla biologia per ... la regolazione della quantità e della distribuzione controllata della popolazione mondiale”. E senza un controllo di questo tipo l’umanità è spacciata. Così, al posto del Bene Comune, come ad esempio auspicato dalla Costituzione degli USA, Well propone una forma di welfare selettivo in cui il direttorato mondiale elimina la crescita demografica al fine di perfezionare la razza. Questa non è soltanto una necessità materiale, spiega Wells, ma di natura più profonda giacché sotto la Cospirazione Aperta l’uomo “non sarà lasciato con la sua anima intricata, perseguitato da paure mostruose e irrazionali e preda di impulsi malvagi ... Si sentirà meglio, sarà meglio disposto, penserà, vedrà, gusterà, e ascolterà meglio dell’uomo di oggi. E tutte queste cose sono semplicemente possibili per lui. Esse ora sono al di fuori dei suoi desideri tormentati, lo eludono e canzonano, perché a determinare la sua vita sono il caso, la confusione e lo squallore. Tutti i doni del destino per lui sono inibiti e sfuggenti. Deve continuamente sospettare e temere”.

3) Eliminare per sempre “l’illusione” che l’uomo sia fatto ad immagine di Dio, e che come tale, abbia la capacità di compiere il bene. Piuttosto, sostiene Wells, l’uomo è un “animale imperfetto”: geloso, furioso, molto irrascibile, e “di cui non c’è da fidarsi nell’oscurità”. “L’uomo è un animale malvagio”, afferma Wells, con una “comune disposizione ad essere stupido, indolente, abitudinario e protettivo”. Nell’uomo gli impulsi creativi sono ben più deboli “di quelli decisamente distruttivi”. Ribadendo che la natura umana è distruttiva Wells spiega: “Costruire è cosa lunga e laboriosa, comporta interruzioni e delusioni, mentre distruggere dà una forte eccitazione istantanea. Tutti sappiamo quanto piace il colpo risolutivo. Questi impulsi debbono essere controllati dal DIRETTORATO MONDIALE”.

Wells giunge ad articolare la sua nuova religione in sei “requisiti essenziali di base”:

1. La completa ammissione, pratica oltre che teorica, della natura provvisoria dei governi esistenti e della nostra subordinazione ad essi..
2. La determinazione a limitare in ogni modo possibile la possibilità che questi governi alimentino conflitti e impieghino individui e risorse a scopo militare, e che essi interferiscano con l’instaurazione di un sistema economico mondiale..
3. La determinazione a sostituire alla proprietà privata, locale o nazionale, del credito, dei trasporti e della produzione dei generi essenziali, ad un DIRETTORATO MONDIALE responsabile che serva i fini comuni della specie 
4. Il riconoscimento pratico della necessità di controlli biologici mondiali, ad esempio della popolazione e delle malattie;
5. Assecondare un MINIMO di libertà individuale e di benessere nel mondo
6. Il dovere supremo di subordinare la vita personale alla creazione di un direttorato mondiale all’altezza di questi compiti e di promuovere il progresso generale della conoscenza, della capacità e del vigore dell’umanità”.

Nel ricapitolare infine questi requisiti essenziali Wells attacca esplicitamente la qualità essenziale dell’anima umana, quella qualità che distingue l’essere umano dall’animale.
Sostiene infatti che gli adepti della Cospirazione Apertaammettono che la nostra immortalità è condizionata e si colloca nella specie e non nella nostra essenza individuale”.
Dopo aver letto la Cospirazione Aperta Bertrand Russell, anch’egli esponente della Tavola Rotonda britannica, scrisse a Wells affermando: “Non credo che vi sia nient’altro con cui potrei dirmi più completamente d’accordo”.
 
Gli obiettivi principali della cospirazione di Wells, per sua ammissione, sono gli Stati Uniti e gli Stati dell’America Latina. In questi paesi, spiega Wells, “non è così radicato quel guazzabuglio composto di tradizioni, di fedeltà, di classi privilegiate, di patrioti ufficiali ... che è proprio delle comunità della vecchia Europa”.
Anche la Russia è vista come un elmento molto importante da inglobare nella Cospirazione Aperta. Egli arriva ad affermare che, nonostante l’impegno formale verso il “proletariato” ostentato dall’Unione Sovietica, la Cospirazione Aperta “potrebbe governare a Mosca ... prima che a New York”... esattamente come ho già spiegato

All’America Wells attribuisce un’importanza impareggiabile a motivo della sua crescente potenza economica. Per lui il Sistema Americano di Economia Politica, la politica economica di Alexander Hamilton, è il vero nemico della Cospirazione Aperta, e delle grande finanza. Nel 1928 scrisse: “Le industrie americane non hanno più alcuna giustificazione pratica per la protezione, la finanza americana starebbe meglio senza di essa”, ma senza un successo della Cospirazione Aperta, spiega, questo protezionismo persisterà tenacemente.
Non c’è dubbio che le istituzioni create in America soprattutto attorno a Yandell Elliott e Robert Strausz-Hupe, corrispondono completamente alle specificazioni elencate da Wells per porre fine al Sistema Americano. Alla scuola di questi due esponenti dell’eredità della Confederazione Sudista, si formarono i personaggi che hanno deciso gran parte della politica estera e strategica degli Stati Uniti nell’ultimo trentennio.

Le istruzioni di Wells agli adepti della sua “nuova religione” continuano così:

Attraverso speciali organizzazioni ad hoc, società per la promozione della ricerca, centri studi della difesa, per la catalogazione mondiale, per la traduzione di documenti scientifici, per la diffusione della nuova conoscenza, il surplus delle energie degli aderenti alla cospirazione aperta possono essere dirette verso fini completamente creativi e si può costruire una nuova organizzazione mondialeper sostituire, ma inglobandole, “care vecchie istituzioni come la Royal Society di Londra, le varie Accademie delle Scienze europee ecc. che oggi sono diventate inadeguate...”.

Scrivendo la Cospirazione Aperta Wells si riprometteva di reclutare una rete mondiale di cospiratori capaci di operare, entro gli ambiti nazionali, a favore della sovversione globale di tutti gli stati nazionali, a favore della riduzione “scientifica” delle popolazioni di pelle scura, e affermare il dominio di una oligarchia mondialista sotto la leadership anglo-americana.

L’opera politica della Cospirazione Apertascrive Wells, “va condotta su due livelli impiegando metodi completamente diversi. La sua principale idea politica, la sua strategia, è indebolire, dissolvere, incorporare o superare i governi esistenti ... Benché un paese o un distretto rappresenti una ripartizione inopportuna e sia destinata alla fine ad essere assorbita in un sistema di governo più ampio ed economico, questo non vuol dire che la sua amministrazione non debba essere condotta intanto a cooperare con gli sviluppi della Cospirazione Aperta”.
Quindi, continua Wells, nessuno dev’essere escluso dalla Cospirazione Aperta, vuoi per motivi di classe, di attività o di nazionalità. Piuttosto: “La Cospirazione Aperta dev’essere sostanzialmente eterogenea. Giovani uomini e donne possono essere raccolti in gruppi organizzati in maniera non dissimile dai Sokols boemi o dai Fasci italiani ...”

Quando la Cospirazione Aperta di Wells apparve nelle librerie, istituzioni come il Rhodes Trust, la Tavola Rotonda , la Società Fabiana , il Royal Institute of International Affairs, e la sua succursale newyorkese del Council on Foreign Relations erano già pienamente impegnati a reclutare le schiere degli agenti, agenti di influenza e agenti provocatori sotto lo stendardo multicolore della cospirazione mondialista. 
 
L’opera di Wells non fece che focalizzare queste forze chiarendo nel modo migliore gli obiettivi a lungo termine e sottolineando la necessità di reclutare i migliori e i più brillanti — non importa quanto corrotti —, coloro che Wells chiamava “la minoranza seria”. [???]

Evidentemente questa cospirazione è oggi quanto mai viva, e il suo nome è “GLOBALIZZAZIONE”. 







B O J S







Fonte: www.movisol.org/wells.htm

26 settembre 2010

DESTRA & SINISTRA [DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA]



NON SIATE PECORE PAZZE: SVEGLIATEVI..!!



PREMESSA

Abbiamo già ragionato molto sui vari aspetti della situazione globale, e in queto caso rimembriamo qualcosa già detto nel passato che attualizza la nostra posizione rispetto alla politica nazionale del 2010. Che siate attenti alle notizie globali o solo a quelle nostrane ricordate sempre che non c'è nulla di nuovo sotto il sole.. quello che era.. è oggi.. e quello che è oggi.. sarà domani.. SE QUALCUNO DI ESTERNO NON INTERVIENE tutto continuerà così per l'eternità..!!
Ma ciò non accadrà affatto più in questo secolo destinato a sconvolgere l'umanità.. chi in positivo e chi in negativo..ad ognuno il SUO FRUTTO..!!
Così sarà.


Le chiavi del potere - Ovvero l’arte di legittimarsi con l’illegalità e di restare per sempre ricchi, innocenti e democratici” ...

“Semplicemente una ricerca ed esposizione dei meccanismi occulti del potere e della produzione del consenso su larga scala”.
In un Paese in perenne campagna elettorale, questi “meccanismi occulti” stanno più a destra o più a sinistra?

Hanno un carattere tecnico e apolitico. Sono di tre tipi: informatici, psicologici e finanziari. Le ideologie, la destra, la sinistra, sono loro applicazioni. In Italia, chi recita la parte della sinistra ha sempre usato la chiave propagandistica dell’accusa di tendenze totalitarie e antidemocratiche nei confronti della destra, e viceversa. Da entrambe le parti è un modo per impedire il pensiero razionale nella popolazione, per far votare in modo irrazionale, disattento e inconsapevole degli interessi e dei moventi reali della politica e dell’amministrazione pubblica, allo scopo di poter governare a proprio interesse, sacrificando quello della Nazione, ma senza che la stessa popolazione lo capisca”.

Destra e sinistra sono solo due tipi di mistificazioni, dietro cui si fanno le medesime cose. La destra adotta la maschera di valori trascendenti (Patria, Onore, Dio, Razza); la sinistra quella di valori immanenti (eguaglianza, socialità, giustizia). Questa è la differenza tra le due”.

“Quello che innanzitutto va a controllare come e per chi vengono spesi i soldi del contribuente e le risorse nazionali; ossia il pensiero liberale, che in Italia, praticamente, non ha mai attecchito ed è sempre stato osteggiato da tutti: fascisti, socialisti e cattolici, perchè rende più difficile arricchirsi a spese del cittadino”.

“Mio padre era ingegnere nella pubblica amministrazione, ad alti livelli, e fin da quando avevo quattro o cinque anni mi spiegava ciò che stava dietro le posizioni ideologiche dei vari partiti e dei loro candidati, e anche delle istituzioni: "l’affarismo". Nella mia ormai ultraventennale esperienza di avvocato, ho trovato conferme di ciò in tutti i settori pubblici. La [cosiddetta] corruzione non è una deviazione, bensì la sostanza del governare e mezzo indispensabile per ottenere il consenso. Crociate risanatrici come Mani Pulite sono una chimera”.

“Il denaro trasmette il potere, lo guida, ne seleziona le forme e gli obiettivi. Le organizzazioni stabili (le società commerciali, i partiti politici, i sindacati) tendono al profitto e competono tra loro in questo. Le organizzazioni meno competitive vengono emarginate e perdono il potere. Per raggiungere il loro obiettivo, i partiti politici e le istituzioni, diversamente dalle imprese, devono far credere di avere fini diversi dal profitto, come ad esempio il bene collettivo, in modo di ottenere il consenso, l’obbedienza, la compliance della popolazione generale, a spese della quale quel profitto viene realizzato”.

Il premier Berlusconi ha perdonato Del Bosco, l’esaltato che gli aveva lanciato in testa un cavalletto…
La politica usa i sentimenti per creare consenso: speranza, paura e invidia... Del Bosco era un esaltato troppo modesto per non essere perdonato. Non perdonarlo sarebbe stato ridicolo”.

“Prendiamo la Legge finanziaria per il 2005. Dietro una minima riduzione di imposte dirette, porta avanti la strategia di espropriazioni del reddito, del risparmio, della libertà dei cittadini, tipica dei governi di centrosinistra. Contiene inasprimenti fiscali, introdotti con gli strumenti tipici degli Stati autoritari, e contrari alla Costituzione, come le presunzioni sistematiche di reddito imponibile a carico dei lavoratori autonomi e dei i titolari di conti correnti. Al contempo, gli enti pubblici continuano a rincarare le tariffe. Si fa una politica fiscale e creditizia deflativa mentre l’economia è in recessione. Soldi a profusione, invece, ai boiardi di partito, messi a dirigere enti pubblici spesso senza alcuna competenza”.

“Il potere monetario, ossia di creare denaro, stabilire il tasso di interesse e la quantità di credito offerta ai governi e ai privati, è un potere sovrano. è il potere che, da un lato, tiene i cordoni della borsa di tutti, anche di governi, parlamenti e statisti, dirigendone la politica; e dall’altro lato realizza guadagni enormi, pari al valore di tutto il denaro emesso, perché chi lo emette lo presta a interesse allo Stato e alla banche di credito, restandone proprietario. E poiché chi emette denaro non crea ricchezza, cioè beni, ma solo potere di acquisto per stesso, in realtà si arricchisce a spese di tutti. Questo potere sovrano è stato gradualmente donato dagli Stati a banche private, come la Banca d’Italia S.p.A. e, recentemente, la Banca Centrale Europea. In questo modo, le banche private, azioniste delle banche centrali, hanno il potere di dettare le scelte politiche dei vari Stati, vanificando la possibilità della democrazia. Altroché Europa dei popoli e Costituzione Europea!”.

“La società si divide in due gruppi: un’oligarchia che si arricchisce attraverso l’indebitamento pubblico e le tasse, perché si rende creditrice dello Stato, da una parte; dall’altra, la quasi totalità dei cittadini, che si ritrova sempre più indebitata e deve perciò pagare sempre più tasse e tariffe. 

Il debito pubblico è stato creato donando il potere sovrano monetario a questa oligarchia ed è finalizzato a giustificare un elevato prelievo fiscale; quindi, per la classe dirigente, non è un male, ma uno strumento di stabilità del proprio potere e di profitto. La funzione principale dello Stato, del governo, del parlamento, è quella di indebitare la nazione verso quella oligarchia, i cui membri sono effettivamente i proprietari dello Stato. Essi lo usano come un imprenditore usa la propria azienda, ossia per arricchirsi. Così, nel ’92, si arricchirono con una facile speculazione quando le istituzioni incomprensibilmente bruciarono 70.000 miliardi di lire per ritardare di due settimane l’ormai certo e inevitabile crollo della lira.  

A loro regaliamo valide imprese pubbliche per pochi soldi; poi essi le vendono agli stranieri annientando il patrimonio industriale e tecnologico italiano. Negli anni ’90 fecero fortune con gli appalti del Treno ad Alta Velocità, poi furono bloccati magistrati che indagavano sullo scandalo. Parmalat e Cirio segnano altri loro successi. E’ a questi proprietari privati della Repubblica Italiana che noi paghiamo le tasse”.

“Ci sono Super Banchieri che controllano le banche centrali dei vari Paesi e la BCE. Il Trattato di Maastricht e lo statuto della Banca Centrale Europea ufficializzano il loro potere sulle istituzioni “democratiche” degli Stati aderenti all’Euro, in quanto rendono (articolo 107 del Trattato) la BCE, che è controllata da privati, indipendente da ogni istituzione pubblica nella fissazione del tasso ufficiale di sconto e nell’emissione di nuova moneta: cioè dominatrice dell’economia e della finanza pubblica e privata. Così l’euro è, legalmente, una moneta creata da uno Stato estero, appunto la BCE. La BCE non offre copertura né conversione aurea per la sua valuta, ma nondimeno la presta a interesse agli Stati “sudditi” come l’Italia, la Francia, la Germania. In sostanza, la BCE non dà nulla, solo impulsi elettronici di accredito e pezzi di carta; in cambio di questo nulla, riceve dagli Stati promesse di pagamento da farsi con le tasse dei cittadini. Per queste e altre ragioni, la BCE e il Trattato di Maastricht sono contrari alla Costituzione italiana, soprattutto all’articolo 1, 2° Comma, che stabilisce che la sovranità appartiene al popolo: quindi non può appartenere a banche private, come sono la Banca d’Italia S.p.A. e la Banca Centrale Europea, della quale non si riesce nemmeno ad esaminare i bilanci”.

“Non voto da diversi anni. Votare è sostanzialmente inutile. Nelle elezioni locali come nella generalità delle elezioni, vince chi meglio sa convincere i gruppi di interesse organizzati che farà un’amministrazione più disonesta in loro favore; è meglio imbonire la popolazione generale, convincendola che farà un’amministrazione più onesta per tutti”.


Avv. Marco Della Luna

25 settembre 2010

CHI DETTA LA LEGGE IN ITALIA..?? - P2, P3, ecc.




NON C'E' NULLA DI NUOVO SOTTO IL SOLE 
VOTATE.. VOTATE.. CHISSA' SE POI VI SVEGLIATE


Ri-LEGGERE cose di vari anni fa ci aiuta a comprendere meglio la nostra situazione ATTUALE nel 2010.


Dal giornale 'La Repubblica' del 28 settembre 2003:

“Son soddisfazioni, arrivare indenni a quell'età e godersi il copyright. 'Ho una vecchiaia serena. Tutte le mattine parlo con le voci della mia coscienza, ed è un dialogo che mi quieta. Guardo il Paese, leggo i giornali e penso: ecco qua che tutto si realizza poco a poco, pezzo a pezzo. Forse sì, dovrei avere i diritti d'autore. La giustizia, la tv, l'ordine pubblico. Ho scritto tutto trent'anni fa'. Tutto nel 'piano di Rinascita', che preveggenza. Tutto in quelle carte sequestrate qui a villa Wanda ventidue anni fa: 962 affiliati alla Loggia. C'erano militari, magistrati, politici, imprenditori, giornalisti. C'era l'attuale presidente del Consiglio, il suo nuovo braccio destro al partito Cicchitto: allora erano socialisti. Chi ha condiviso quel progetto è oggi alla guida del paese.” 

Le parole che avete appena letto sono del venerabile Maestro Licio Gelli, fascista, massone, fondatore della Loggia Propaganda 2 (P2). La loggia fu attiva negli anni '70 e fu sciolta (apparentemente) nel 1981, in seguito ad un'inchiesta parlamentare presieduta da Tina Anselmi.

Come dichiarato da Gelli le riforme politiche promosse dal Governo Berlusconi rispecchiano fedelmente il piano di Rinascita Democratica stilato dal maestro massone negli anni della P2.

Come molti sanno nelle liste sequestrate nella villa di Gelli, tra gli iscritti compariva il nome di Silvio Berlusconi, Maurizio Costanzo, Fabrizio Cicchitto, Michele Sindona, Roberto Calvi, ecc.

Le riforme che oggi stanno cambiando il nostro paese, che non risparmiano neanche la costituzione, sono sempre le stesse, pianificate e promosse dagli organi ufficiali del Nuovo Ordine Mondiale (FMI, Banca Mondiale, ecc.).

Ma qualcuno penserà, le lotte infinite tra la destra e la sinistra, tra i 'comunisti' e i 'fascisti', non sono garanzia di pluralismo e prova convincente che gli schieramenti sono in lotta per imporre la propria visione politica?

Facciamo attenzione, non ci limitiamo ad ascoltare i proclami di facciata, ma scendiamo più in profondità.

Da quando l'imprenditore Silvio Berlusconi 'scese in campo', un grido d'allarme risuonava costantemente in parlamento: “Non puoi governare!”

Gli avversari politici si dissero scandalizzati, perché un potenziale premier deteneva di fatto il monopolio delle reti televisive nazionali, più importanti quote dei media della carta stampata.

Di fatto le televisioni della Fininvest vissero nell'illegalità per diversi anni, in quanto la legge in vigore, stabiliva che solo le reti RAI potevano trasmettere su tutto il territorio nazionale. 

(1) “1984. Il 19 gennaio la pretura di Genova condanna la Fininvest per violazione della norma del codice postale che riserva alla sola Tv di Stato il diritto di trasmettere a livello nazionale…

…Il 16 ottobre il pretore di Torino ordina la disattivazione e il sequestro degli impianti di interconnessione dei tre network Fininvest in Piemonte. Analogo provvedimento adottano il pretore di Roma e quello di Pescara nelle rispettive regioni.”

“1985. Il 4 febbraio – ultimo giorno utile per l’approvazione parlamentare del decreto-Berlusconi – il presidente del Consiglio Craxi, al Senato, lega la sopravvivenza del suo governo all’approvazione del decreto-Fininvest ponendo la questione della fiducia…

…così poco prima della fatidica mezzanotte l’assemblea di Palazzo Madama vota la fiducia al governo Craxi approvando il decreto-Berlusconi numero due…

…1986. Il 3 gennaio il governo Craxi, con un apposito comunicato, annuncia che il decreto-Berlusconi, ‘in base alla decisione del Tribunale di Roma’, non necessita più di alcuna proroga: resterà in vigore a tempo indeterminato. Per il governo, l’illecito monopolio Fininvest della Tv privata è legittimo, intoccabile e senza limiti di tempo…

…E pochi giorni dopo, il consiglio di amministrazione elegge il nuovo presidente della Rai: è il craxiano Enrico Manca, il cui nome era incluso negli elenchi degli affiliati alla Loggia P2.” Fine citazione.

Grazie alla protezione politica che Berlusconi aveva nella persona di Bettino Craxi, la Fininvest maturò senza alcun problema.

Successivamente al naufragio politico di Craxi, Berlusconi fonda il suo partito politico.

(2) “Quando nel gennaio del 1994 il partito berlusconiano si presentò alle elezioni politiche, ci fu chi sollevò il problema che il capo-padrone della Fininvest non era eleggibile, in quanto titolare, attraverso la stessa Fininvest, delle concessioni televisive…

…Il 20 luglio 1994 si riunì la Giunta per le elezioni presieduta dall’on. Antonio Mazzone (An), con all’ordine del giorno la contestata elezione del deputato Berlusconi…

…Per capire meglio l’andamento della seduta della Giunta per le elezioni del luglio 1994, è necessario ricorrere all’agenzia Ansa, che quello stesso giorno spiegò: ‘La proposta di respingere i tre ricorsi è stata approvata con 14 voti a favore, 4 contrari e 2 astenuti…

…Pecoraio Scanio (progressisti) ha infatti detto che ‘se tutti i 13 esponenti delle opposizioni, compresi i due popolari, fossero stati presenti alla votazione la proposta di Vito, favorevole a bocciare i ricorsi, sarebbe stata respinta’"

Se non bastasse, leggiamo cosa successe quando il paese era governato dal centro-sinistra:

(3) “Dopo le elezioni del maggio 1996, fortuitamente vinte dalla coalizione di centro-sinistra dell’Ulivo, la questione dell’ineleggibilità di Berlusconi (rieletto alla Camera e capo dell’opposizione) tornò all’esame della Giunta (a maggioranza di centro-sinistra) il 17 ottobre. Ecco il verbale della seduta:

"…La Giunta delibera quindi a maggioranza di archiviare per manifesta infondatezza i reclami presentati avverso l’eleggibilità del deputato Berlusconi…"

La coalizione che apparentemente contrastava in modo furioso l’elezione dell’attuale premier, non fece nulla per rendere ufficiale la sua ineleggibilità.

(4) “Ma nella patria del diritto e del rovescio, è puntualmente accaduto quanto aveva previsto l’ex ministro delle Poste Oscar Mammì: ‘Berlusconi cercherà di far passare la tesi che il padrone delle concessioni non è lui ma la Fininvest… A elezioni avvenute la cosa sarà di competenza della Giunta per le elezioni, e si risolverà in modo politico… Un tranello, un modo per eludere la legge’ ('La Repubblica', 28 gennaio 1994).

Quello che neppure l’ex ministro aveva previsto è che tutto ciò sarebbe avvenuto con il fattivo concorso del centro-sinistra, in particolare del Pds.”

La politica nazionale è solo un teatro inscenato e controllato da organi internazionali e poteri occulti, che attraverso politiche sovranazionali ci stanno portando verso il Nuovo Ordine Mondiale.

L’affiliazione di numerosi politici a Logge massoniche non è casuale, in quanto il loro consueto modus operandi è inserire loro affiliati negli alti livelli della politica, dell’economia, della giustizia, dei media, dell’ordine pubblico e della difesa.

Quest'ultima affermazione è stata ampiamente dimostrata con il ritrovamento delle liste degli affiliati alla P2, e confermata nella relazione parlamentare della commissione stragi chiamata "relazione Pellegrino":

'D'altro canto tutta la storia della P2 dimostra un tentativo di occupazione del potere e si realizza attraverso la distribuzione di uomini "propri" in ogni posto di responsabilità e se questo è nella logica storicamente consolidata della massoneria di tutte le "fratellanze" di qualsiasi matrice, si fonde nella P2 con lo sforzo di realizzazione di un progetto politico e di un assetto istituzionale che stravolge radicalmente quello esistente impossessandosene da dentro e violando i suoi principi fondamentali.'

Chi 'detta' legge in Italia..??

Se vuoi più informazioni sui veri poteri occulti internazionali ed i loro scopi ricerca su internet il termine: 'Il Nuovo Ordine Mondiale' o 'The New World Order'...

..E buon divertimento.




B O J S













Note al testo:

(1)‘La teledittatura’ di Giuseppe Ricci, edizioni Kaos, pag. 26-31
(2)ibid. pag. 133-135
(3)ibid. pag. 135-137
(4)ibid. pag. 144